Budino di polenta e fichi secchi

Budino di polenta e fichi secchi

Questa ricetta povera è stata tramandata da una vecchia montanara e testimonia la miseria in cui versavano in tempi non troppo lontani alcune zone della nostra montagna.

Pur tuttavia questa preparazione non è priva di sapore e risulta nella sua semplicità, gradevole.

Per rendere questo dolce più saporito io ho aggiunto anche dell’uvetta sultanina.

La ricetta l’ho trovata sul libro “la polenta ricette e tradizioni” di Clotilde Liri.

Polenta e fichi secchi  Ortaggi che passione Sara

Budino di polenta e fichi secchi

 

Difficoltà     Cappello chef

Tempo di preparazione:  2 minuti + 1 ora di ammollo (facoltativo)

Tempo di cottura:  5 minuti

Ingredienti

  • 150 g di farina di mais istantanea
  • 1 litro d’acqua
  • 100 g di fichi secchi
  • 50 g di uva sultanina
  • sale grosso q.b.

Materiali necessari

  • una casseruola antiaderente o in acciaio dal fondo spesso
  • una frusta

 

Polenta e fichi secchi  Ortaggi che passione by Sara

Procedimento

Lavare i fichi secchi e l’uva sultanina, mettere in ammollo in acqua tiepida per circa 1 ora (serve a renderli più teneri).

Toglierli dall’acqua, eliminare il peduncolo ai fichi e tagliarli a pezzetti, unirli a l’uvetta.

In una pentola portare ad ebollizione l’acqua e salare leggermente.

Abbassare la fiamma e gettare a pioggia la farina di mais mescolando con una frusta in modo da non formare grumi.

Aggiungere l’uva e i fichi.

Cuocere a fuoco medio-basso per circa 5 minuti, avendo cura di continuare a rigirare la polenta.

Versare la polenta dentro ad uno stampo o degli stampini. Livellare e scuotere leggermente lo stampo.

Sfornare quando la polenta e fichi secchi si è raffreddata.

Tagliare a fette la polenta e servire decorando con altri fichi secchi tagliati a listarelle.

Conservazione

Come per tutte le preparazioni dolci con la frutta, consumare entro 2 – 3 giorni al massimo.

Un tocco in più
  • Aggiungere alla polenta, nell’ultimo minuto di cottura altri 50 g di fichi secchi tagliati a listarelle oppure delle noci a pezzi.
  • Servire la polenta a fette con sopra uno strato di miele.
Versione con la farina di mais fioretto

Preparare una polenta non troppo soda e versare i fichi secchi e l’uvetta sultanina 5 minuti prima della fine cottura.

https://www.facebook.com/ortaggichepassione

Precedente Farinata gialla col cavolo Successivo Farinata lucchese al forno

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.