TOTANI RIPIENI DI RICOTTA ALLE ERBE

I totani o calamari….purchè ripieni sono sempre buoni. Quello che mi piace di più è cambiare ogni volta il ripieno, provare a dare gusti e consistenze diverse, anche un pò particolari ed alternativi. Mi piace giocare con la callosità del calamaro a cui regalo cremosità unendolo alla ricotta. Il caciocavallo ed il prezzemolo regalano la giusta intensità di sapore ad un piatto particolare, che mi è molto piaciuto. Fatemi sapere voi cosa ne pensate, provate, osate !

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 4 Totani
  • 150 g Ricotta vaccina
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • 2 Zucchine
  • 1/2 cipolla
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Caciocavallo

Preparazione

  1. Iniziamo con il pulire perfettamente i totani, eliminando l’interno, cioè la sacca dalle interiora dell’animale. Quando è perfettamente svuotato e pulito, sciacquatelo sotto l’acqua. Prendete la testa dell’animale con i suoi tentacoli e fateli a pezzettini.

    Nel frattempo in una ciotola amalgamate la ricotta con il prezzemolo tagliato molto finemente, i pezzettini dei tentacoli, il caciocavallo grattuggiato ed, eventualmente, un pizzico di sale (prestate particolare attenzione a questa operazione perchè il caciocavallo è già abbastanza saporito). Con un cucchiaino, farcite con il composto a base di ricotta l’interno del totano, chiudendo l’estrenità con uno stecchino per non far uscire la farcia. Tagliamo le zucchine a julienne.

    In una capace padella antiaderente mettiamo a rosolare mezza cipolla tagliata molto finemente in un pò d’olio. Quando è dorata aggiungiamo le zucchine ed i totani ripieni. Facciamo cucinare a coperchio chiuso e fuoco lento per circa 40 minuti o fino a quando i totani saranno morbidi. Trascorso questo tempo, spegniamo il fuoco e facciamo raffredddare un pò prima di tagliare a fette il totano e servirlo. É ottimo anche mangiato il giorno dopo, quando i sapori si sono tutti ben amalgamati.

Note

Senza categoria
Precedente LA CIAMBELLA DEL BUONGIORNO Successivo TEGLIA DI PATATE, CIPOLLE E POMODORI

Lascia un commento