Crea sito

GLI SPAGHETTI ALL’ ASSASSINA

Gli spaghetti all’ assassina sono un piatto tipico barese, un vero must nei ristoranti del capoluogo pugliese. Croccanti, piccanti, bruchiacchiati….praticamente irresistibili. Le origini di questo piatto sono incerte: c’è chi lo fa risalire agli inizi degli anni settanta presso un noto ristorante del centro città chi invece parla di un piatto di recupero. Davanti a tanta incertezza c’è una sola certezza: la sua bontà. Ed ecco la ricetta dell’assassina, per l’occasione preparata non da me ma da mio cognato Ignazio….da leccarsi i baffi !
Ami i sapori decisi e le consistenze croccanti ? Il mio flan è la ricetta giusta per te FLAN DI BROCCOLI IN PASTA FILLO
Ti piacciono le mie ricette ? Seguimi su fb Https://www.facebook.com/orecchietteeforchette e su ig Https://www.instagram.com/orecchietteeforchette

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gspaghetti
  • 4peperoncini piccanti
  • 3 spicchiaglio
  • 400 gpassata di pomodoro
  • 200 gacqua
  • 2 cucchiaiconcentrato di pomodoro
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Padella di ferro
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. In un pentolino mettiamo a riscaldare l’acqua salata con la passata di pomodoro ed il concentrato di pomodoro. Nel frattempo sbucciamo l’aglio e mettiamolo a rosolare in una padella rigorosamente di ferro con abbondante olio extravergine d’oliva ed il peperoncino possibilmente fresco (a seconda dei gusti potete lasciarli interi oppure sbriciolarli per un sapore molto più intenso e piccante). Quando è dorato aggiungiamo qualche mestolo di brodo di passata caldo. Aggiungiamo subito gli spaghetti crudi direttamente in padella allargandoli in modo tale da distribuirli uniformemente nella padella stessa: gli spaghetti cominceranno a bruchiacchiarsi. A quel punto, con un mestolo di legno, iniziamo a girarli delicatamente ed aggiungiamo un mestolo di brodo di passata di pomodoro. Gli spaghetti crudi cominceranno a bruciarsi: praticamente bisogna ripetere l’operazione finché tutti gli spaghetti siano bruchiacchiati.

  2. Ad ogni “giro” di spaghetti prima di aggiungere il brodo di passata bisogna aspettare che gli spaghetti si brucino un po’ per poi portarli a cottura con il brodo: ci vorranno circa 10 minuti. Quando gli spaghetti sono cotti ma croccanti e sbruciacchiati possiamo spegnere il fuoco, terminare con un filo di olio extravergine d’oliva e portare la padella a tavola per gustare gli spaghetti all’assassina in tutta la loro bontà.

Gli spaghetti all’assassina sono un piatto davvero particolare. Per poterli preparare al meglio è indispensabile cucinarli in una padella rigorosamente di ferro: solo così si avrà l’effetto bruciato giusto per questa ricetta.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.