Panna cotta bicolore

Da quando è iniziata l’epoca covid19, il mio tempo libero si è drasticamente ridotto. Per cui mi sono concentrata sempre più su dolci per la colazione oppure dessert facilissimi, come questa panna cotta bicolore che ho preparato per l’anniversario di matrimonio dei miei genitori.
Avevo uno stampo a forma di cuore che aspettava da tempo di essere usato, così ho dato alla panna cotta una forma diversa, ma se preferite, potete prepararla nei classici bicchierini o stampini monodose.
Il volume dello stampo è di 1.1 l ed avanza un pochino di preparazione.

Avevo idea di usare la gelee al cioccolato e caffè di Montersino, che in realtà ha una consistenza budinosa ed un sapore molto invitante. Quindi la panna cotta l’ho aromatizzata con la vaniglia e la fava di Tonka, che regala un profumo di mandorla.
Ovviamente potete usare gli aromi che preferite per aromatizzarla, usando anche delle infusioni.

panna cotta bicolore
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la gelee al cioccolato e caffè

  • 59 gacqua
  • 67 gzucchero semolato
  • 50 gpanna fresca liquida
  • 17 gcacao amaro in polvere
  • 53 gcaffè espresso (non zuccherato)
  • 6 ggelatina
  • 30 gacqua (per la gelatina)
  • 57 gcioccolato fondente al 50%

Per la panna cotta alla vaniglia e fava di Tonka

  • 600 gpanna fresca liquida (al 35% grassi)
  • 120 gzucchero semolato
  • 13 ggelatina
  • 65 gacqua (per la gelatina)
  • 1/2baccello di vaniglia
  • 1/4fava di Tonka

Strumenti

Io ho usato questo stampo a forma di cuore
  • Stampo ( in silicone) cm 18 diametro

Istruzioni

Per la gelee al cioccolato e caffè

  1. Idratare la gelatina con 50 grammi di acqua fredda.

    In una ciotola setacciare il cacao amaro e versarci sopra la panna fresca, si formerà un composto gelatinoso.

    Scaldare l’acqua e lo zucchero e versarci sopra al composto di cacao, quindi rimettere tutto sul fuoco e portare a bollore.

    Togliere dal fuoco e unire il caffè e la gelatina, sgocciolata se in fogli, sciolta se in polvere; quindi versare il tutto sul cioccolato tritato grossolanamente e omogeinizzare con un frullatore ad immersione.

    Porre la gelee nello stampo scelto e conservare in frigo sino a che non si sia solidificata.

Per la panna cotta alla vaniglia e fava di Tonka

  1. Idratare la gelatina con i 65 grammi di acqua tiepida. 

    Far bollire a fuoco lento 400 g di panna, gli aromi e lo zucchero. Togliere dal fuoco ed aggiungere la gelatina, mescolando bene. Unire infine 200 g di panna fredda e mescolare.

    Versare la panna cotta sulla gelee e rimettere in frigo a solidificare.

Finitura

  1. Nel caso abbiate fatto anche voi un dessert in uno stampo in silicone e vogliate estrarlo, coprire con pellicola a contatto e congelare.

    Solo quando il dolce sarà congelato, sarà possibile sformarlo.

    Estrarre quindi la panna cotta bicolore, impiattarla al contrario e riporre in frigorifero affinché il dessert si scongeli correttamente. A questo punto decorare a piacere.

  2. Nella fase di scongelamento, potrebbe rilasciare un po’ di acqua, che basterà asciugare con della carta da cucina.

La ricetta contiene uno o più link di affiliazioni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!