La torta di rose di Montersino

La torta di rose è un’impasto lievitato dolce, farcito con una crema di burro. Si tratta di un dolce della tradizione della città di Mantova, conosciuto ormai in tutta Italia per la sua bellezza.
La ricetta l’ho presa dal libro del Maestro Montersino Croissant e biscotti. Con metà dose ho ottenuto una torta per una teglia da  Ø 19 cm

Per una torta di rose da ø 19 cm

  • 250 g farina 400W
  • 40 g latte
  • 7 g di lievito di birra
  • 90 g uova
  • 35 g zucchero semolato
  • 7 g miele
  • 4 g rhum
  • 95 g burro morbido
  • 4 g sale fino
  • 1 g scorza di limone
  • ½ bacca di vaniglia

Per la crema al burro:

  • 50 g burro morbido
  • 50 g zucchero semolato
  • 2.5 g rum
  • ½ bacca di vaniglia

Essendo una dose bassa, consiglio di usare inizialmente la foglia per la lavorazione dell’impasto.
Rompere le uova in una ciotola e mescolarle con una forchetta. Tagliare il burro a cubetti, aggiungervi gli aromi e lasciarlo ammorbidire.
Versare nella ciotola della planetaria la farina, lo zucchero, il miele, il latte ed il lievito sbriciolato. Avviare la planetaria a media velocità ed aggiungere una piccola parte delle uova. Procedere inserendole in modo graduale e prima di inserire dell’altro uovo, attendere che quello precedente sia stato incorporato.
A questo punto aggiungere il burro un pezzo alla volta, verso la fine aggiungere il sale, facendolo sciogliere in un po’ di burro.
Togliere la foglia e mettere il gancio, quindi continuare la lavorazione fino a che l’impasto non si sarà incordato, diventando liscio ed elastico.
Aiutandosi con una spatola versare l’impasto in una ciotola, coprire e lasciar riposare per circa 2h a 24°/26°C, dopodiché mettere in frigo per almeno 12h. 
Togliere l’impasto dal frigorifero e lasciarlo tornare a temperatura ambiente.

Formatura e cottura

Nel mentre preparare la crema lavorando tutti gli ingredienti con una frusta.
Su una spianatoia leggermente infarinata stendere l’impasto con un matterello , formando un rettangolo dello spessore di circa 2,5 mm. Distribuire la crema sulla superficie e avvolgere il rettangolo su se stesso dal lato più lungo.
Rivestire il rotolo con della pellicola trasparente e far indurire in frigo affinché sia semplice tagliarlo. A questo punto tagliarlo a fette di circa 3 cm.
Quindi posizionare le rondelle su una teglia foderata con carta forno e lasciare lievitare sino al raddoppio (assicurarsi che ci sia l’adeguata umidità per facilitare la lievitazione, usando una bacinella con acqua calda). A me sono avanzate un paio di rondelle, che ho cotto negli stampi da muffin.
Cuocere, in forno caldo statico, a 180°C sino a doratura (circa 20′-25′, dipende dai forni).

Lasciar raffreddare la torta di rose, quindi spolverare con lo zucchero bucaneve o lo zucchero a velo.

torta di rose

Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI.

La ricetta contiene uno o più link di affiliazioni.

error: Content is protected !!