I biscotti casalinghi di Gino Fabbri

In questo periodo di quarantena obbligata diversi Maestri Pasticceri stanno condividendo le loro ricette sui social. I biscotti casalinghi di Gino Fabbri me li sono subito annotati e appena ho potuto li ho provati.
Sono dei frollini semplici, con poco burro ed un aroma fantastico. Sono ideali per la colazione perchè si sposano bene con una bella tazza di té o di latte!

biscotti casalinghi di Gino Fabbri

Biscotti casalinghi di Gino Fabbri

  • 50 g burro morbido
  • 100 g zucchero semolato
  • scorza di mezzo limone non trattato
  • semi di mezza bacca di vaniglia
  • 1 uovo intero
  • 25 g latte intero
  • 250 g farina 00
  • 7 g lievito istantaneo (io ne ho usato 5 g)

Nella ciotola della planetaria, con la foglia, mescolare il burro, lo zucchero e gli aromi sino a che non si ottiene una crema bianca e soffice.
In un bicchiere versare l’uovo ed il latte ed amalgamare insieme, quindi versarne un po’ alla volta sulla crema di burro.
Infine incorporare la farina setacciata con il lievito, lavorando brevemente affinché gli ingredienti siano ben amalgamati.
Versare l’impasto tra 2 fogli di carta forno e porre a riposare in frigo per almeno 2 ore.
Dopo il riposo, stendere la frolla ad uno spessore di circa 7 mm e coppare usando la forma desiderata.
Adagiare i biscotti su una placca ricoperta con carta forno e mettere le teglie in frigo per un’ora: questo permetterà alla frolla di stabilizzarsi e di mantenere meglio la forma in forno. Glassare con un po’ di latte e spolverare con zucchero semolato.
Infornare a forno caldo statico 180°C per circa 12′ – 15′ o comunque sino a doratura. Il tempo dipende dallo spessore e dalla forma, nonchè dal forno!
Lasciarle raffreddare su una gratella i biscotti casalinghi di Gino Fabbri .
Conservare i biscotti dentro ad una scatola di latta o in un contenitore ben chiuso.

Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI.

error: Content is protected !!