Crema diplomatica o chantilly all’italiana

La Crema diplomatica è l’unione della crema chantilly alla crema pasticcera. In molte parti d’Italia, però, la crema diplomatica viene impropriamente chiamata chantilly che, in realtà, non prevede l’so di crema pasticcera ma solo panna, vaniglia e zucchero a velo.

Ingredienti:

  • 3 tuorli
  • 50 gr di zucchero
  • 45 gr di farina “00”
  • 250 ml di latte
  • limone
  • 1 bustina di vaniglia
  • 100 ml di panna da montare
  • 10 gr di zucchero a velo
crema diplomatica ricetta
crema diplomatica

Crema diplomatica o chantilly all’italiana

Come fare la Crema diplomatica:

  1. Iniziate a preparare la crema pasticcera: fate scaldare il latte in un pentolino senza portarlo ad ebollizione, nel frattempo montate in una terrina i tuorli con lo zucchero e la farina.
  2. Aggiungete la buccia del limone (1/4) e iniziate a versare a filo il latte caldo nelle uova, mescolando di continuo per non farle stracciare.
  3. Versate il composto nel pentolino e mettete di nuovo sul fuoco, girando con la frusta per non far formare i grumi.
  4. Continuate fino a bollore, quando la crema si sarà addensata spegnete il fuoco.
  5. Lasciatela raffreddare coperta dalla pellicola trasparente, perché non si formi la pellicina.
  6. Mettete la pana da montare in frigo per mezz’ora, poi montatela con le fruste elettriche aggiungendo la vaniglia e lo zucchero a velo.
  7. Mescolate la panna alla crema pasticcera, con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare la panna.
  8. La crema diplomatica è pronta per farcire i vostri dolci.

Volete rimanere aggiornati sulle ricette del blog?
Iscrivetevi alla newsletter e
diventate fan della mia pagina facebook “Oltre le Marche”

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta rustica a impasto molle, con lievitazione Successivo Calzoni di formaggio, ricette di Pasqua

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.