Arancini marchigiani, frittura di Carnevale

Gli Arancini marchigiani sono un dolce tipico della settimana di Carnevale nella regione Marche. Da non confondere con quelli siciliani, sono fatti con una pasta fritta ripiegata a girelle e ripiena di zucchero e scorzette di arancio.

Ingredienti per circa 40 arancini:

  • 600 gr di farina “00”
  • mezzo cubetto di lievito di birra fresco oppure 60 gr di pasta madre
  • 40 ml di olio extravergine d’oliva
  • 140-160 ml di latte
  • 3 uova
  • olio d’arachide per friggere

Ingredienti per il ripieno:

  • 250 gr di zucchero
  • 2 arance non trattate
  • 2 limoni non trattati
Arancini marchigiani
Arancini marchigiani

Arancini marchigiani, frittura di Carnevale

Preparazione:
Questa ricetta, nonostante abbia il lievito, non ha bisogno di molto tempo di riposo.
Scaldate leggermente 100 ml di latte e sciogliete il lievito di birra o la pasta madre (rinfrescata un paio d’ore prima).
Setacciate la farina e, sulla spianatoia, fate una fontana. Aggiungete il lievito sciolto nel latte, l’olio extravergine, le uova e aggiungete man mano il latte restante, fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto.
Mettete la pasta in una terrina e lasciate riposare per un’ora coperta con un canovaccio ( se utilizzate la pasta madre raddoppiate i tempi) e poi stendete la pasta fino a mezzo centimetro di spessore, il più rettangolare possibile.
Grattugiate le arance e i limoni sulla superficie, spolverate di zucchero semolato e arrotolate la pasta dal lato più lungo.
Si utilizzano due modi per chiudere la pasta:

  • la prima, il classico rotolo da cui usciranno delle girelle
  • la seconda, con chiusura simile a quella della pasta fresca per tagliare le tagliatelle. Iniziate ad arrotolare da tutti e due i lati lunghi per farli incontrare al centro.

Tagliate delle rondelle allo spessore di 1 cm, fate riposare per mezz’ora coperte con un panno umido, poi friggete in olio caldo e, quando saranno dorati, scolateli su carta paglia.
Fate attenzione a non utilizzare la carta assorbente perchè lo zucchero caramellato si appiccicherà ai fogli di carta.
Fateli raffreddare e poi portateli in tavola.

Buon Appetito!

Vi è piaciuta la ricetta? Attendo i vostri commenti…

Diventa Fan della mia Pagina FB Oltre Le Marche

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Marmellata di Mandaranci, ricetta Successivo Pollo alla diavola, secondi piatti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.