Crea sito

Vitamina C

 

La vitamina C è ampiamente distribuita nel mondo vegetale, una riserva importante si trova nelle ghiandole surrenali e nei momenti di maggior tensione s’impoverisce notevolmente nei momenti di stress

E’ necessario un rifornimento continuo, infatti il corpo umano non è capace di sintetizzarla.

La vitamina C è una delle vitamine più importanti perché il suo spettro d’azione è veramente ampio.

Vediamo gli effetti più importanti:

  • è attiva nella produzione di anticorpi e rafforza la funzione dei fagociti, aumentando la resistenza dell’organismo;

  • è un ottimo antiossidante (combatte i radicali liberi);

  • partecipa alla sintesi del collagene;

  • entra nei processi di produzione dell’energia;

  • regola i livelli endogeni dell’istamina, inibendone il rilascio e promuovendone la degradazione; svolge quindi un’azione antiallergica;

  • entra nella biosintesi degli acidi biliari

  • favorisce l’assorbimento del ferro e di altri minerali (zinco, calcio, magnesio ecc.);

  • riduce la tossicità di alcuni minerali (nickel, piombo, vanadio, cadmio, selenio) che in forma ridotta vengono assorbiti con maggiore difficoltà oppure escreti più rapidamente;

  • protegge dall’inquinamento e da molte sostanze tossiche (nicotina, benzoato ecc.).

FONTI ALIMENTARI DI VITAMINA C

Dove si trova la vitamina C? In generale, in tutti i tipi di frutta e di verdura crudi. La vitamina C è facilmente ossidabile e molto sensibile alla luce e al calore, dunque con la cottura e si perde.

È risaputo che tutti gli agrumi – in particolare le arance– sono ricchissimi di vitamina C; la vitamina C, però, come dicevamo, è facilmente ossidabile e dunque se le arance vengono spremute, il succo va consumato subito; non ha alcun senso, per esempio, preparare una bella spremuta la sera per consumarla il mattino a colazione; si rischierebbe di bere un succo quasi completamente privo di nutrienti.

Dove altro si trova la vitamina C?

Le principali fonti di vitamina C sono

  • kiwi,

  • patate;

  • fragole, che ne contengono una quota leggermente superiore alle arance;

  • verdura a foglia verde (rucola, lattuga eccetera);

  • peperoni;

  • fave;

  • piselli;

(Visited 147 times, 1 visits today)