Il coniglio alla ligure

Il coniglio alla Ligure è un secondo piatto tipico della regione Liguria precisamente del Ponente Ligure.
Questo piatto prelibato, altro non è se non l’accostamento tra la carne delicata e dolce del coniglio, ed il sapore invece abbastanza amarognolo dato dalle olive nere taggiasche, il vino locale, ed ovviamente le immancabili noci e pinoli.

 

Il coniglio alla ligure
Il coniglio alla ligure

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE


  • un coniglio di 1 kg e mezzo
  • 100 g di olive nere taggiasche
  • 1 cipolla
  • 1 ramoscello di rosmarino
  • 1 costa di sedano
  • timo
  • qualche foglia di alloro
  • alcuni gherigli di noce
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • olio di oliva
  • sale

PREPARAZIONE

Tagliare in pezzi il coniglio, possibilmente nostrano, e conservare a parte la testa e il fegato. Dopo averli lavati ed asciugati, porre i pezzi ottenuti in una pentola con coperchio, a fuoco medio, per fare espellere l’umore che andrà eliminato. Travasare quindi il coniglio in una casseruola di coccio dove verrà versato dell’olio. Aggiungere l’alloro e il timo e fare rosolare fino a quando avrà assunto un bel colore dorato.
Ritirare il coniglio dal fuoco e tenere in caldo. Intanto far bollire la testa e il fegato. Nel sugo stufare la cipolla, il sedano, il rosmarino, i pinoli e le noci tritati, ed aggiungere lentamente il brodo. Disossare la testa e tritarne la carne insieme al fegato. Unire quindi ai sapori il coniglio e le carni tritate e le olive, spruzzando con il vino.
Ultimare la cottura a fuoco leggero e a pentola coperta. Rimestare di tanto in tanto. Servire direttamente dalla casseruola.

(Visited 28 times, 1 visits today)