“Parafrittus” a lunga lievitazione senza stampi

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Porzioni21 parafrittus
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g di farina manitoba
500 g di farina 00
1 g di lievito di birra fresco
4 uova
100 g di zucchero
100 g di strutto
succo di 1 arancia
scorza di 3 arance e di 1 limone
400 ml di latte
1 bicchierino di vermouth
1 bustina di vanillina
q.b. olio di arachide per friggere

Strumenti

Passaggi

Come fare i “parafrittus” a lunga lievitazione senza stampi

In una ciotola, sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso; poi unite la scorza delle arance, il succo di una di esse ,la scorza del limone e la vanillina;

di seguito,incorporate piano piano la farina e il latte tiepido con il lievito sciolto in esso; a ultimo aggiungete lo strutto e proseguite la lavorazione;

infine versate il bicchierino di vermouth.

ATTENZIONE:

La funzione del liquore nei dolci fritti: oltre a conferirgli sapore è anche quella di evitare che assorbano troppo olio durante la cottura.

Impastate per bene ( a mano o in planetaria) fino ad ottenere un impasto omogeneo,

ponetelo fatelo lievitare per 20 ore coperto da pellicola.

.

Superata questa prima fase di lievitazione, prelevate porzioni di 100 g ciascuna e fate una pallina;poi schiacciatela leggermente e praticate un buco al centro; fate riposare su una tovaglia di cotone leggermente infarinata fino al raddoppio.

Trascorsa la seconda fase di lievitazione , scaldate l’olio a 150° /160° e friggeteli due o 3 per volta in base all’ampiezza della vostra padella;

scolateli su carta assorbente e infine passateli nello zucchero semolato.

/ 5
Grazie per aver votato!