Rotolini di zucchine e formaggio in carrozza

I rotolini di zucchine e formaggio in carrozza sono dei rustici fritti preparati con pane per tramezzini farciti con scamorza affumicata e zucchine, una ricetta semplice, veloce ed economica che piacerà anche ai più piccoli, potete sostituire la scamorza con un altro tipo di formaggio, fontina, emmenthal o provolone, sostituire le zucchine con melanzane oppure prosciutto o speck, provate i rotolini anche al forno, sono altrettanto buoni.

Per la ricetta mi sono ispirata ai bastoncini di formaggio in carrozza di lori, provate anche la sua versione.

rotolini di zucchine e formaggio in carrozza

rotolini di zucchine e formaggio in carrozza

Vediamo insieme come preparare la ricetta:

ingredienti:

  • 2 rettangoli di pane per tramezzini
  • una zucchina piccola
  • 4 fettine sottili di scamorza affumicata
  • un pizzico di sale
  • ml 100 di latte
  • un uovo
  • pan grattato q.b.
  • farina q.b.
  • un filo di olio extravergine di oliva
  • olio per friggere

procedimento:

Lavate bene la zucchina, asciugatela e tagliatela a julienne.

Versate un filo di olio in una padella antiaderente, aggiungete la zucchina, un pizzico di sale e fate cuocere a fiamma bassa per 7-8 minuti.

Lasciate intiepidire e strizzate bene la zucchina in modo che persa tutti i liquidi.

Prendete le fette di pane per tramezzini e appiattitele il più possibile con un matterello.

Tagliate le fette in due per il senso della larghezza.

Su ogni fetta distribuite una fettina di scamorza e un cucchiaio raso di zucchine.

Arrotolate le fette su se stesse ripiegando i bordi verso l’interno, per evitare la fuoriuscita del formaggio.

Passate velocemente i rotolini prima nel latte, poi nella farina, poi nell’uovo e per ultimo nel pan grattao facendolo aderire bene dappertutto.

Friggete i rotolini di zucchine e formaggio in olio bollente per 2 o 3 minuti.

Lasciate assorbire l’unto in eccesso su carta da cucina e servite.

L’ideale sarebbe mangiare i rotolini ben caldi, così la scamorza filerà, i miei figli li hanno graditi anche freddi però.

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato, ti aspetto anche sulla pagina FACEBOOK

 

Precedente Pane di ricotta alla menta Successivo Spaghetti gamberi e pesto di pistacchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.