Pizza tipo napoletana con lievito madre

La pizza tipo napoletana con lievito madre è soffice, sottile al centro e con i bordi alti, la lievitazione naturale rende questa pizza più digeribile, anche grazie alle lunghe ore di lievitazione, ve ne accorgerete già dall’impasto, pieno di bolle. Potete farcirla in mille modi, oggi io ho scelto tonno, cipolla e rucola fresca.

Pizza tipo napoletana con lievito madre

Pizza tipo napoletana con lievito madre

Vediamo insieme come preparare la ricetta:

ingredienti:

x 6 pizze

  • grammi 700 di semola oppure farina con w260
  • grammi 130 di lievito madre rinfrescato
  • ml 500 di acqua a temperatura ambiente
  • ml 25 di olio extravergine di oliva
  • un cucchiaino raso di malto o miele
  • grammi 15-20 di sale fino

per la farcitura

  • polpa di pomodoro
  • mozzarella
  • tonno in scatola
  • cipolla bianca o rossa
  • rucola fresca
  • parmigiano o grana grattugiato

procedimento:

Inserite nell’impastatrice il lievito madre a pezzetti, la farina, il malto e poca acqua.

Mettete in azione la macchina e versate la restante acqua un po’ alla volta.

Aggiungete a questo punto il sale e per ultimo l’olio a filo.

Continuate a far lavorare l’impasto fino a quando diventerà elastico e si incorderà al gancio dell’impastatrice.

Ungete di olio il piano di lavoro e lasciate riposare l’impasto per mezz’ora (puntatura).

Trascorso il tempo procedete con le pieghe di rinforzo, Stretch and Folding, le quali serviranno a dare corposità e consistenza all’impasto e a favorire la formazione degli alveoli.

Si tratta di sbattere, tirare e ripiegare l’impasto su se stesso.

Date all’impasto una forma a palla e trasferitelo in una ciotola unta di olio, copritelo con pellicola per alimenti e lasciate lievitare in frigo tutta la notte, la mattina dopo tirate l’impasto fuori dal frigo e lasciatelo tornare a temperatura ambiente per 4 o 5 ore.

A questo punto passate alla formatura dei panetti, cospargete con farina o semola, coprite e lasciate lievitare ancora per un’ora circa.

Stendete le pizze con le mani, sconsiglio l’uso del matterello, partendo dal centro dell’impasto, in rete troverete diversi video tutorial.

Farcite le pizze con polpa di pomodoro, formaggio, mozzarella e cipolla ed infornate, io utilizzo il fornetto Ferrari, quindi in cinque minuti la pizza è cotta, nel forno tradizionale ci vorrà più tempo e consiglio di aggiungere la mozzarella pochi minuti prima della cottura.

Quando le pizze saranno pronte aggiungete tonno e rucola.

Servite subito.

Il segreto per ottenere una pizza così buona? La mia impastatrice Eliani,

per info http://www.eliani-impastatrici.com/ 

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato, ti aspetto anche sulla pagina FACEBOOK

 

Precedente Quadrotti agli oreo senza cottura Successivo Pasta alla pizzaiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.