Crostata crema e pesche


La crostata crema e pesche fresche è un dolce con una base di pasta frolla farcita con crema pasticcera e fette di pesche, facile da realizzare, profumata e delicata, un ottimo fine pasto ma anche l’ideale per colazione o merenda, potete sostituire le pesche fresche con quelle sciroppate o con altra frutta a piacere.

D’inverno io la adoro con le mele o pere per esempio.

crostata crema e pesche

crostata crema e pesche

Vediamo insieme come preparare la ricetta:

ingredienti:

per la frolla

  • gr 250 di farina
  • gr 120 di burro freddo
  • gr 100 di zucchero
  • un uovo

per la crema

  • ml 500 di latte intero
  • 3 tuorli
  • gr 50 di farina
  • gr 100 di zucchero
  • buccia di un limone non trattato
  • 3 pesche

procedimento:

Preparate la crema pasticcera, montate con l’aiuto di una frusta o sbattitore lo zucchero con i tuorli, aggiungete la farina e continuate a lavorare il composto fino ad ottenere una cremina senza grumi, unite un po’ alla volta il latte tiepido facendo amalgamare bene e riportate sul fuoco girando di continuo, portate ad ebollizione e lasciate la crema sul fuoco per un paio di minuti ancora, senza smettere di girare, aggiungete la buccia del limone e lasciate che si raffreddi.

Tagliate il burro freddo a pezzetti e trasferitelo in una ciotola con lo zucchero, lavorate velocemente con le mani per evitare che l’impasto si riscaldi troppo, unite l’uovo e la farina ed impastate giusto il tempo di far amalgamare gli ingredienti ed ottenere un panetto liscio.

Mettete a riposare la frolla avvolta nella carta da forno o pellicola per alimenti per mezz’ora circa in frigo.

Stendete la pasta frolla e foderate con essa uno stampo da crostata che avrete precedentemente imburrato, io utilizzo lo stampo con fondo rimovibile, una vera comodità.

Bucherellate la frolla su tutta la superficie con i rebbi di una forchetta.

Copritela poi con un foglio di carta forno e mettete sopra dei fagioli secchi che serviranno a non far alzare la crostata durante la cottura.

Cuocete la crostata nel forno preriscaldato per 25 minuti a 180°.

Una volta sfornata lasciate che si raffreddi dopodiché versate la crema pasticcera a cui precedentemente avrete rimosso la buccia di limone e versatela nella base di frolla, distribuite sulla superficie le fettine di pesche e lasciate riposare in frigo per almeno mezz’ora prima di servirla.

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato, passa a trovarmi anche sulla pagina FACEBOOK

 

Precedente Dolcetti di pavesini al cacao Successivo Melanzane ripiene di verdure e salsiccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.