Ciambelle fritte senza patate

Le ciambelle fritte sono dei dolci lievitati ricoperti di zucchero che si preparano soprattutto nel periodo di carnevale anche se ormai vengono consumate tutto l’anno, sono sofficissime e profumate, più buone di quelle che trovate al bar.

Io le adoro, mi ricordano l’infanzia, ogni volta che mia madre le preparava (raramente) era festa.

Questa ricetta è senza patate ma sono ugualmente morbidissime.

ciambelle fritte senza patate

ciambelle fritte senza patate

Vediamo insieme come preparare le ciambelle fritte senza patate.

ingredienti:

  • grammi 200 di farina manitoba o tipo 0
  • grammi 100 di farina 00
  • grammi 50 di zucchero semolato
  • grammi 30 di burro
  • ml 125 di latte intero
  • 1 uovo
  • grammi 5 di lievito di birra
  • un pizzico di sale
  • buccia grattugiata di mezzo limone (facoltativo)
  • olio per friggere q.b.
  • zucchero semolato per la copertura q.b.

procedimento:

Sciogliete il lievito nel latte appena tiepido insieme ad un cucchiaino di zucchero.

Inserite nell’impastatrice le due farine e il restante zucchero, versate il latte e iniziate ad impastare.

Aggiungete l’uovo, il sale e il limone grattugiato, appena l’uovo si sarà amalgamato versate il burro che avrete fatto precedentemente sciogliere e intiepidire.

Continuate a lavorare l’impasto fino a quando risulterà liscio e ben incordato al gancio dell’impastatrice, se dovesse servire aggiungete due cucchiai di latte ancora.

Tirate fuori dall’impastatrice l’impasto, formate una palla e lasciate lievitare in una ciotola rivestita con pellicola per alimenti per 2 o 3 ore o comunque fino al raddoppio.

Quando l’impasto sarà pronto, stendetelo ad uno spessore di 1,5 cm.

Con l’apposito attrezzo formate le ciambelle, in caso non ne foste provvisti usate un coppa pasta e praticate un foro più piccolo al centro.

Lasciate lievitare per altre due ore.

Fate riscaldare l’olio in una padella dai bordi alti, quando avrà raggiunto la temperatura giusta immergete le ciambelle un po’ alla volta girandole spesso.

Posate le ciambelle su carta da cucina per togliere l’unto in eccesso.

A questo punto passate le ciambelle nello zucchero semolato e servite.

Fonte ricetta QUI

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato, trovi OGGI SI CUCINA anche sulla pagina FACEBOOK

 

 

Precedente Vellutata di zucca e noci Successivo Risotto porri e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.