Anolini dI nonna Rita

Forse il più antico e tradizionale piatto della nostra terra, fatto da mani sapienti e umili tramandato di generazione in generazione, pasta fresca da fare in brodo di carne, farcita con gli ingredienti di casa, pane uova e formaggio, ma dal sapore unico, la tradizione continua.
Il bello della preparazione è che diventa un momento di aggregazione, si riunisce la famiglia.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

4 persone

PASTA

  • 320 gfarina
  • 3uova

RIPIENO

  • 2uova
  • 100 g pangrattato
  • 1/2 bicchierebrodo di carne caldo
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 250 gparmigiano Reggiano DOP

BRODO DI CARNE

  • 3 lacqua fredda
  • 500 gpolpa di manzo
  • 300 gdoppione o biancostato
  • 1/2gallina
  • 1sedano
  • 1carota
  • 1cipolla
  • una presa di sale grosso
Per preparare il brodo, partite dall’acqua fredda con la presa di sale, aggiungete le verdure pulite e lavate, e la carne, tutta insieme, fate cuocere a fuoco lento per almeno un paio d’ore.
Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e al centro mettete le uova, impastate fino ad ottenere un panetto liscio e morbido, lasciatelo riposare per un ora a temperatura ambiente.
Preparate il ripieno, in una ciotola mettete il pangrattato, un pizzico di sale e uno di pepe, sopra versate il brodo caldo, mescolate e unite le uova e poi il parmigiano grattugiato, il composto deve risultare sodo.
Tirate la pasta a sfoglia,mattarello o sfogliatrice decidete voi, ma se non siete esperti consiglio la seconda, la sfoglia deve essere sottile quasi trasparente, e con la punta di un cucchiaio o della sac a poche mettete il ripieno, la quantità più o meno di una nocciola, disponetelo in fila dalla parte lunga della sfoglia a 5 cm uno dall’altro e piegatela coprendo il ripieno, con l’apposito stampo date forma all’anolino premendo e chiudendo bene i bordi, e così fino alla fine,disponete gli anolini a distanza in modo che non si attacchino, per una mezz’ora, togliete la carne e la verdura dal brodo, filtratelo e in base a quanti anolini volete cuocere, portate a bollore, per quattro persone ne basterà un litro e mezzo, fateli cuocere per almeno 10 minuti, non potrà mancare una spolverata di parmigiano.
4,7 / 5
Grazie per aver votato!