Scacciata al pistacchio

La grande assente fra le ricette di scacciate nel mio blog era proprio la scacciata al pistacchio, una rivisitazione della ricetta tradizionale che ha spopolato negli ultimi anni. E l’occasione perfetta per prepararla è stata una piccola riunione con Tania e Aylin , le quali poco diplomaticamente mi hanno detto di presentarmi con qualcosa al pistacchio. Detto fatto. La scacciata al pistacchio è perfetta da condividere e piacerà a tutti!

Pronti a prepararla insieme?

scacciata al pistacchio
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina Manitoba
  • 200 gsemola rimacinata di grano duro
  • 375 gacqua
  • 4 glievito di birra compresso
  • 200 gpatate
  • 100 gcipolla
  • 200 gsalsiccia
  • 150 gmozzarella
  • 50 ggranella di pistacchi
  • 1 cucchiainosale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Prepariamo l’impasto, io mi sono aiutata con una planetaria, ma possiamo procedere anche a mano.

  2. Sciogliamo il lievito nell’acqua. Nella ciotola mescoliamo le due farine e aggiungiamo a poco a poco l’acqua con il lievito. Iniziamo ad impastare e continuiamo fino a quando l’acqua non sarà del tutto presa. Aggiungiamo un cucchiaino di sale e completiamo l’impasto.

  3. Trasferiamo il panetto in una ciotola oliata, copriamo benissimo e lasciamo a lievitare fino al raddoppio. Ci vorranno 5-6 ore o di più se fa freddo.

  4. Intanto prepariamo la besciamella al pistacchio come da istruzioni. Peliamo le patate e le cipolle e affettiamole sottilmente con una mandolina, insaporendole con un po’ di sale.

  5. Dividiamo l’impasto lievitato in due parti, una leggermente più grande dell’altra.

  6. Stendiamo la parte più grande in una teglia oliata, sottilmente, e iniziamo a farcirla: prima le patate, poi la cipolla, quindi la mozzarella tagliata a pezzi e la salsiccia, senza budello e sgranata con le mani. Completiamo aggiungendo a cucchiaiate la besciamella al pistacchio e la granella di pistacchi.

  7. Stendiamo su un piano infarinato il restante impasto e trasferiamolo sopra il ripieno, per chiudere la nostra scacciata. Sigilliamo i bordi e lasciamo a lievitare ancora 30-40 minuti.

  8. Bucherelliamo la superficie e inforniamo nella parte bassa del forno preriscaldato a 200° per circa 25 minuti.

  9. Appena sfornata, copriamo la scacciata con un canovaccio e lasciamola riposare per almeno 10 minuti.

  10. scacciata al pistacchio fatta in casa

    La scacciata al pistacchio fratta in casa è pronta!

Un consiglio in più

Nelle scacciate al pistacchio che vendono ultimamente nei panifici, in realtà nel ripieno non c’è la besciamella al pistacchio, ma il pesto di pistacchio. Nella versione casalinga, però, ho preferito optare per questa alternativa, per evitare di rendere la scacciata pesante e costosa il quadruplo. Se preferite, comunque, potete preparare il pesto in casa e aggiungerlo sulla salsiccia al posto della besciamella al pistacchio.

Invece della mozzarella (meglio quella per pizza comunque, che perde meno liquido) potete tranquillamente usare un formaggio in stile provola o fontina.

Se volete provare anche le altre versioni di scacciata, ecco QUI tutte le mie ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.