Risotto alle mandorle

Il risotto alle mandorle ha un sapore delicato ed è perfetto da preparare anche in cene di più portate, abbinandolo tranquillamente a piatti sia di carne sia di pesce.

Personalmente adoro le ricette con la frutta secca, soprattutto quelle salate. E quando mi sono ritrovata fra le mani tante belle mandorle ho subito pensato al risotto. Vi va di prepararlo insieme? 🙂

risotto alle mandorle
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 160 g Riso Roma
  • 50 g mandorle tostate
  • 1/2 Cipolla
  • q.b. Brodo vegetale
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • 15 g Burro
  • 20 g Grana padano Grattugiato
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Per le cialde

  • 4 cucchiai Grana padano Grattugiato

Preparazione

  1. Tritiamo molto finemente le mandorle tostate fino a renderle quasi una crema. Possiamo utilizzare sia mandorle con la pellicina, sia senza; con le mandorle senza pellicina, però, il risultato sarà più delicato e più cremoso. Teniamole da parte.

  2. Tritiamo la cipolla e facciamola soffriggere in un cucchiaio d’olio extravergine, in una pentola dai bordi alti. Aggiungiamo quindi il riso, lasciandolo tostare per un minuto. Sfumiamo con il vino bianco e, quando sarà completamente evaporato, bagniamo a poco a poco il riso con il brodo vegetale tenuto in caldo.

  3. A metà cottura aggiungiamo in padella anche le mandorle e un pizzico di sale e di pepe nero. Continuiamo con il brodo, sempre poco per volta, fino a raggiungere la consistenza desiderata. A fiamma spenta mantechiamo il risotto con burro e grana grattugiato.

  4. Per fare le cialdine, invece, basterà adagiare dei cumuletti di grana grattugiato su una teglia foderata di carta forno e infornare a 180° per qualche minuto. Lasciamole raffreddare prima di staccarle dalla carta e trasferirle sul risotto.

  5. Il nostro risotto alle mandorle è pronto!

    risotto alle mandorle

Un consiglio in più

Per arricchire il risotto potremmo aggiungere dei filetti di melanzane infarinati e fritti, oppure un po’ di scorza di limone grattugiata.

Passate a trovarmi anche su facebook, pinterest e instagram, vi aspetto!

Precedente Pasta frolla all'arancia Successivo Tramezzini natalizi

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.