Involtini ripieni ai funghi

Fino a qualche anno fa gli involtini di carne erano scogli insormontabili per me. Buonissimi scogli, ma pur sempre scogli. La loro preparazione finiva sempre con un “Perchè è fuoriuscito tutto il formaggio??” e, spesso, con padelle abbastanza bruciacchiate. Inoltre, utilizzare gli stuzzicadenti per chiudere la carne non mi è mai piaciuto. Ma oggi vi suggerisco la ricetta degli involtini ripieni ai funghi, morbidi, filanti, saporiti e con un trucco per far rimanere il ripieno dentro la carne, lì dove deve stare! 🙂 Iniziamo a preparare?

involtini ripieni ai funghi

Per circa 10 involtini ripieni ai funghi ho usato:

  • 500 g circa di carne sottile da carpaccio
  • 190 g di prosciutto cotto
  • 70 g circa di formaggio tipo galbanino
  • 250 g di funghi cardoncelli
  • 3 cucchiai di piselli
  • 2 cipollotti
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • farina q.b.
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • spezie (io salvia ed erba cipollina)

Puliamo i funghi eliminando ogni traccia di terra sotto l’acqua corrente, tagliamoli a pezzi e lasciamoli da parte. Tagliamo a fette anche i cipollotti.

Prepariamo adesso gli involtini. Su ogni fettina di carne adagiamo del prosciutto cotto e, al centro, dei pezzetti di formaggio. Per la chiusura degli involtini procediamo così: prima richiudiamo su se stessa la parte lunga, poi quella corta, pressando con le mani, in modo che la carne si compatti e si sigilli. Per finire, passiamo gli involtini nella farina, soprattutto nei punti di giuntura, facendola aderire per bene con le mani.

involtini di carne ripieni

Procediamo allo stesso modo fino ad esaurire la carne.

In una padella facciamo riscaldare un po’ d’olio e rosoliamo leggermente i nostri involtini, dovranno restare rosati.

Nella stessa padella, aggiungendo un altro po’ d’olio, facciamo soffriggere i cipollotti e i funghi messi da parte, aggiungendo anche i piselli. Copriamo con un coperchio e facciamo cuocere a fuoco basso per qualche minuto. Quando il volume si sarà ridotto aggiungiamo gli involtini, copriamo con il coperchio e lasciamo cuocere, rigirandoli di tanto in tanto. Insaporiamo il tutto con sale, pepe e spezie di nostro gradimento. Quando il colore della carne sarà cambiato completamente aggiungiamo il vino bianco e finiamo la cottura senza coperchio, fino a quando non si sarà formata una sorta di cremina sul fondo della padella.

involtini di carne ripieni

Ecco finalmente pronti i nostri involtini ripieni ai funghi, deliziosi e filanti!

involtini ripieni ai funghi

Questi involtini possono essere preparati in anticipo e scaldati al momento opportuno, sia in padella, sia in forno (in questo caso sarebbe meglio coprirli prima con della carta stagnola) e questo li rende perfetti anche per pranzi o cene con ospiti e per le festività! 🙂

Passate a trovarmi su facebook e su twitter, vi aspetto! 🙂

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*