Ganache al cioccolato fondente

Quando ho l’occasione di preparare una ganache al cioccolato fondente non mi tiro mai indietro. E il mio segreto è prepararne sempre di più di quello che mi serve, in modo da poterla assaggiare ripetutamente durante ogni fase della sua preparazione. Solo per essere sicura che stia venendo bene, ovviamente!

La ganache è così golosa, così morbida e cremosa e così versatile che anche voi resterete rapiti dal suo sapore e anche dall’apprendere che prepararla è davvero super semplice! Pronti a prepararla insieme?

ganache al cioccolato fondente
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gcioccolato fondente
  • 400 gpanna fresca liquida
  • 40 gburro
  • 1 cucchiaiomiele millefiori

Preparazione

  1. Aiutandoci con un buon coltello tagliamo il cioccolato fondente in piccoli pezzi. Meglio non usare il mixer.

  2. In una ciotola a bagnomaria versiamo la panna e il miele e lasciamo riscaldare per qualche minuto a fiamma media.

  3. Abbassiamo la fiamma e uniamo il cioccolato, mescolando frequentemente fino a quando non si sarà completamente sciolto. Spegniamo, quindi, il fornello e uniamo il burro.

  4. Mescoliamo per incorporare il burro e, delicatamente, allontaniamo la ciotola dall’acqua bollente. Continuiamo a mescolare frequentemente in modo che non si formi la patina in superficie.

  5. Quando la crema si sarà almeno un po’ intiepidita copriamola con della pellicola trasparente, a contatto con la crema, sempre per non far formare la patina e neanche eventuale condensa. Aspettiamo che si raffreddi, quindi riponiamola in frigo a riposare fino a quando non si sarà rassodata: serviranno alcune ore.

  6. ganache al cioccolato fondente

    Questa è la ganache al cioccolato fondente dopo una notte di riposo in frigo!

Un consiglio in più

La ganache ha diversi usi: da calda può essere utilizzata per glassare le torte, semplicemente facendola colare sul dolce. Da fredda può essere utilizzata come una crema morbida, quindi spalmandola così com’è per ricoprire e farcire i dolci, oppure può essere montata a neve, per ottenere la consistenza di una mousse.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.