Gelato alla banana a sorpresa senza gelatiera

Il Gelato è sinonimo d’estate! Fresco, invitante e dal punto di vista nutrizionale ha tutte le carte in regola per sostituire un pasto. Inoltre è ottimo per la merenda e per completare un menù speciale, servendolo semplice o preparando un dessert che lo contiene. Ovviamente, non se ne deve fare un’abitudine!

La ricetta che ho preparato è il Gelato alla banana a sorpresa senza gelatiera. Un dessert facilissimo da fare, poiché nasconde una sorpresa all’interno degli ingredienti e nella lavorazione.
L’idea iniziale era quella di realizzare un gelato alla banana con gli ingredienti di base. Ma guardando in freezer, ho visto che avevo ancora mezza vaschetta di gelato al limone, ovvero una quantità pari a trecentocinquanta grammi di prodotto.
Nella composizione del gelato al limone, essendo un prodotto artigianale, vengono inseriti tutti gli ingredienti utili per comporre il gelato e dargli la giusta consistenza. Quindi ho pensato di sperimentare una ricetta, aggiungendo allo stesso delle banane. L’obiettivo principale era quello di cambiare il gusto, lasciando una nota agrumata di sottofondo. Creando anche una sorta di protezione al colore del gelato, poiché è risaputo che il limone aggiunto alla frutta, contrasta gli enzimi e aiuta a non farla diventare nera.
Un esperimento ben riuscito, che ha reso la composizione finale come la volevo. Morbida, cremosa, vellutata e sopratutto compatta e deliziosa.

Il Gelato alla banana a sorpresa senza gelatiera è un alimento che si completa con secondo sapore. Un gusto nel gusto, che mantecati insieme formano un gelato cremoso.

E ora salite sulle nuvole, si parte con la ricetta! 😊

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni3

Ingredienti

  • 350 ggelato al limone
  • 4banane (mature)

Per il decoro

  • q.b.codette al cioccolato
  • q.b.zuccherini colorati

Preparazione

  1. Sbucciate le banane e tagliatele a fettine sottili. Mettete in un contenitore, chiudetelo e mettetelo in freezer per circa cinque ore.

    Trascorso il tempo, prendete il gelato al limone e travasatelo nel mixer. Unite le fettine di banane congelate e frullate il composto. Quando risulta morbido e ben amalgamato, versatelo in una contenitore d’acciaio e mettetelo in freezer per due ore.

    Riprendente il gelato e mescolatelo con una spatola. Rimettetelo in freezer e lasciatelo riposare, fino al momento di servire.

    Al momento di servire, distribuitelo nelle coppe gelate. Infine, decoratelo con delle codette al cioccolato e zuccherini colorati.

Consigli

Quando mettete le fette di banane nel contenitore, disponetele una distante dall’altra. In questo modo vi verrà più facile staccarle e poi lavorarle.

Il gelato è pronto quando inizia a staccarsi dalla pale e dalle pareti del mixer.

Per guarnire, utilizzate anche mandorle e noci tritate.

Questo gelato deve essere consumato entro due giorni. Una volta sciolto non deve essere assolutamente ricongelato.

Se vi interessa, date uno sguardo alle mie ricette: gelato alla banana con yogurt senza gelatiera, gelato alla fragola, gelato al caffe, macedonia di frutta con gelato, eclairs con gelato alla vaniglia.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Mini frittatine a cuore Successivo Lingue di gatto