Crea sito

Vellutata di cavolo viola e patate ricetta facile

La vellutata di cavolo viola e patate è una crema di verdure semplicissima e facile da preparare, ma molto gustosa.
Questa ricetta nasce per riciclare gli avanzi di cavolo viola che provenivano da questo piatto. Inevitabilmente lì, per rendere elegante la presentazione, si generavano notevoli “scarti” di cavolo. Ho volutamente messo tra virgolette la parola “scarti” poichè in effetti non considero tale nessun ingrediente in cucina, parlerei piuttosto di risorsa, perchè tutto può “rinascere” in modo nuovo e gustoso, con zero sprechi.
Questa vellutata ne è un esempio eclatante ed è altresì esempio di come sia possibile realizzare piatti buonissimi con un numero di ingredienti ridotto. Ciò non è la regola, naturalmente, ci sono talmente tante ricette straordinarie estremamente ricche in ingredienti e numero di preparazioni, ma la bontà di un piatto, fortunatamente per quanto mi riguarda, non è necessariamente legata a un procedimento complesso o a una lista interminabile di ingredienti. Non solo: questa vellutata è realizzabile anche in una mezz’oretta. Insomma, avete cavolo e patate in cucina? Allora al lavoro!

Vellutata di cavolo viola e patate ricetta facile
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gcavolo viola (lessato pesato già cotto)
  • 1patata (media)
  • 1/2cipolla
  • 2 cucchiaiolio extravergine di oliva (+ altro per servire)
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Sbucciate la patata e riducetela a dadini e tritate il cavolo. Affettate la cipolla.

  2. Scaldate l’olio con la cipolla per farla ammorbidire, poi unite i dadini di patate. Fate insaporire qualche minuto e coprite con acqua. Portate a bollore.

  3. Dopo circa 10 minuti di cottura dal bollore, unite anche il cavolo viola. Proseguite la cottura aggiungendo eventualmente altra acqua al bisogno. Salate e pepate.

  4. Frullate le verdure con un mixer a immersione e servite la vellutata calda unendo un filo d’olio se gradito. Potete prepararla in anticipo, ma considerate che tende a cambiare colore con il freddo (diventando grigio-blu). Questo non pregiudica assolutamente il sapore, scaldandola tornerà violacea.

Note

La vellutata di cavolo viola e patate si conserva in frigo per 2-3 giorni.

Se amate i sapori decisi aggiungete alla base di cipolla anche uno spicchio di aglio tritato.

Arricchite pure la vellutata con del prezzemolo tritato, se vi piace, da aggiungere a fine cottura, dopo aver frullato il composto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.