Crea sito

Sformatini di carciofi e mandorle ricetta antipasto vegano

Gli sformatini di carciofi e mandorle sono un antipasto vegetale semplice da preparare e adatto anche a occasioni speciali, come festività oppure quando ci sono ospiti a tavola.

Questi sformatini sono resi speciali dalla presenza delle mandorle che danno un tocco in più al piatto, nel complesso sono davvero buonissimi e delicati.

Potete servire questo piatto come antipasto, accompagnando gli sformatini con carciofi saltati in padella (creando un interessante gioco di consistenze del carciofo morbido e croccante), oppure semplici verdure al vapore, come patate, carote o piselli, oppure anche come contorno.

Per ottenere il miglior risultato possibile vi raccomando di usare dei carciofi belli grandi e freschissimi e di preparare una besciamella molto densa. Per quanto riguarda la consistenza, questa è sicuramente legata alla temperatura di servizio, perchè la besciamella raffreddandosi assume una consistenza “budinosa”. Pertanto, suggerisco di servirli non caldissimi, meglio tiepidi. Provateli, di sicuro non ve ne pentirete!

 

Sformatini di carciofi e mandorle ricetta facile antipasto vegano
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 pezzi
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 2 carciofi (grandi)
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva (+ altro per gli stampini)
  • 30 g mandorle pelate
  • 400 ml latte di soia
  • 20 g farina 00
  • 4 cucchiaini farina di mais finissima
  • 1 mazzetto prezzemolo (tritato)
  • 1 spicchio aglio
  • ½ limone (il succo)
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Pulite i carciofi eliminando le punte e le foglie più esterne. Pelate anche il gambo, poi tagliateli a metà ed eliminate la barbetta centrale. Tagliateli a fette e immergeteli in acqua acidulata con il succo di limone.

  2. Scaldate l’olio con lo spicchio d’aglio leggermente schiacciato, quindi rimuovete l’aglio e versate i carciofi scolati. Fate insaporire, poi aggiungete poca acqua e cuocete. Condite con sale, pepe e un po’ di prezzemolo tritato. Aggiungete acqua al bisogno e fateli diventare belli morbidi. Fate evaporare tutto il liquido.

  3. Preparate una besciamella densa stemperando la farina nel latte con una frusta e portate a bollore mescolando continuamente, fino a quando si addensa.

  4. Mettete in un mixer le mandorle pelate e polverizzatele, unite quindi la besciamella, i carciofi, il prezzemolo tritato, sale, pepe e la farina di mais. Frullate omogeneizzando il tutto. Dovrete ottenere una crema densa.

  5. Spennellate con olio gli stampini (i miei erano in silicone) e distribuite il composto preparato. Batteteli leggermente per eliminare l’aria. Ponete gli stampini in una teglia da forno, riempitela con acqua calda fino a metà dell’altezza degli stampini e cuocete in forno caldo a 180° per 30-40 minuti.

     

Note

  • Potete conservare gli sformatini di carciofi e mandorle in frigo per 2-3 giorni. Scaldateli poi leggermente prima di servirli, evitando di raggiungere temperature troppo alte.

 

Ti piacciono le mie ricette e vuoi essere sempre aggiornato? Clicca “Mi piace” e seguimi anche su Facebook! Grazie!! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.