Crea sito

Dorata, come la birra: cronaca di una serata speciale

Il 24 gennaio scorso ho avuto l’onore di partecipare ad una cena davvero speciale:  sponsorizzata da Birra Moretti, si è tenuta presso il ristorante Chic ‘n Quick dello chef  Claudio Sadler, il quale ha preparato un menu a base di birra. Questa cena è stata l’anteprima dell’evento “Il piacere in abito da sera” che avrà luogo a Milano dal 1° al 12 febbraio, inaugurando, così, Identità Golose, Congresso Internazionale di cucina. L’iniziativa vede coinvolti i più rinomati chef della città che offrono, a prezzi accessibili, le loro creazioni culinarie in cui la birra accompagna e impreziosisce le raffinate portate, rendendole davvero uniche. Per questo, dicevo, mi sono sentita onorata nel prendere parte all’anteprima dell’evento, in cui ho potuto gustare le prelibatezze dello chef  Sadler. Che dite, vi ho incuriosito un po’? Avendovi illustrato le coordinate spazio-temporali dell’evento, ora avete tutte le informazioni per poter ripercorrere con me quella particolare serata. Seguitemi…

Il piacere in abito da sera evento Birra Moretti

Una proposta inaspettata: prendere parte ad una cena così importante non poteva che farmi piacere. Sì, questo prima che leggessi sull’invito dell’obbligo dell’abito da sera. E lì è stato il panico: non ho abiti, tantomeno da sera. Insomma, già mi vedevo costretta a declinare tristemente l’invito, senonchè le rassicurazioni da parte dello staff organizzativo mi hanno persuasa che potevo prender parte alla cena anche in pantaloni. Ho ritrovato nelle profondità oscure dell’armadio un completo nero di età indefinita ma di sicura eleganza. Una camicia semplicissima a completare e delle scarpe col tacco indossate forse una volta: ok, potevo andare!

Arrivo puntuale al ristorante. Superato l’ingiustificato timore reverenziale nell’entrare, varco la soglia di un micro-mondo che nulla ha da spartire con il lugubre naviglio accanto alla strada. Mi accoglie una tavolata ricca di luci: brillano come non mai i (tanti) bicchieri sulla tovaglia, luci che si inseguono, si moltiplicano e, naturalmente, illuminano l’ambiente.

Ci sono già diverse persone nel locale, ovviamente non conosco nessuno e ancor più ovviamente il primo impatto è che sono quella vestita peggio. Ma allontano subito dalla mente lo sciocco pensiero, il momento della cena si avvicina!

Le mie papille gustative non sono rimaste affatto deluse:

  • Cominciamo dunque dall’antipasto: Tatin di puntarelle e mozzarella con insalata di puntarelle e olio d’acciuga. Beh, non so voi, ma io adoro le puntarelle, pertanto non può andare meglio! Ad accompagnarle, la Birra Moretti Baffo d’Oro, una birra leggera (4,8 gradi), a bassa fermentazione.
  • Segue un superbo primo piatto: Tagliolini di pasta fresca con calamari e salsa di pane scuro alla Birra Moretti Gran Cru. Mi piace tantissimo questo primo! La salsa è favolosa e che dire della birra? In assoluto la birra che ho apprezzato di più nel corso della serata. Come accompagnamento, naturalmente, la Birra Moretti Gran Cru, davvero particolare, profumata e aromatica.
  • Arriviamo allora al ricco secondo: Coscia di coniglio farcita di trevisana con polenta pasticciata e riduzione di Birra Moretti. Ecco un altro imperdibile piatto! Perfetto con la Birra Moretti Doppio Malto, una birra decisa ad alta fermentazione
  • Dulcis in fundo, è il caso di dirlo: Birramisù, un dessert morbido e delicato, che, come dice il nome, prevede l’impiego della dorata bevanda nella sua preparazione.

Che ne dite, vi ho ingolosito un po’?

Degno di nota: tra gli ospiti della serata era presente anche Sonia Peronaci, che rivedo sempre con molto piacere e le amiche blogger Viviana e Pamela, che hanno allietato di chiacchiere e risate la cena.

Da quando ci accomodiamo, infatti, le cose filano lisce come l’olio: sarà che a tavola si parla con facilità, ma di certo la conversazione non langue. O, molto probabile, è questa ottima birra che scalda gli animi!

Lo volete sapere un segreto? Co-protagonista, a mio avviso, assieme alla birra, in questa serata senz’altro è stato il pane realizzato con farina di grano arso, che ha letteralmente conquistato tutti i commensali!

Ma è già tempo di rincasare, anche se non sono ancora finite le sorprese: per i partecipanti c’è un regalo davvero gradito, una bottigliona di Birra Moretti Gran Cru! Chissà in quali ricette potrei impiegarla… ;)

 

Birra Moretti Gran Cru

 

Ringrazio la Banzai, Giallozafferano e Luca Poggiaroni di Menuale per l’opportunità che mi hanno dato.

Seguimi su Facebook!

Ti piacciono le mie ricette e vuoi essere sempre aggiornato? Seguimi anche su Facebook! Clicca qui, poi clicca “Mi piace”! Grazie!!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.