Crea sito

Sformato di zucca patate e funghi

Lo sformato di zucca può essere gustato come contorno o come antipasto leggero, in questo caso le patate ed i funghi completano la dolcezza della zucca pur restando un piatto molto leggero,in questa versione vegan  senza uova, burro e nemmeno formaggio.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 +30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 600 g Zucca
  • 600 g Patate
  • 200 g Funghi champignon
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Olio
  • 1 spicchio Aglio

Preparazione

  1. Pulite la zucca, togliete la buccia e i semi,

    tagliatela a pezzi e cuocetela al vapore o al forno finchè sarà morbida,

    nel frattempo mettete a bollire le patate per circa 30  minuti.

    In una casseruola fate imbiondire un aglio, pulite i funghi,

    tagliateli a fettine sottili,

    togliete l’aglio e versateli nella casseruola e cuoceteli a fuoco vivace per un paio di minuti,

    solo quando saranno cotti unite il sale e il pepe e una manciata di prezzemolo tritato.

    Mettete in una ciotola la zucca cotta e  schiacciate  con una forchetta,

    conditela con poco  olio, sale e pepe.

    Schiacciate le patate con lo schiacciapatate quando sono ancora cald, non è necessario sbucciarle perchè la buccia resterà all’interno dell’attrezzo e mettetele in una ciotola.

    Condite le patate con poco olio , sale e pepe.

  2. Versate un poco di olio in  una pirofila,

    fate uno strato con metà della zucca,

    cospargete la superficie con metà dei funghi,

    coprite con le patate schiacciate.

    Fate l’ultimo strato con la restante parte di zucca e  i funghi.

    Infornate per circa 30 minuti a 180 gradi.

Versione più ricca non vegan

Per una versione più ricca quini non light e non vegan potete aggiungere alle patate schiacciate e fredde un uovo sbattuto e del formaggio grattugiato e tra gli strati del prosciutto a dadini, e cuocere la zucca in padella con cipolla e un poco di burro e terminare con della besciamella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.