Sbrisolona al pistacchio e ricotta

Caratteristica inconfondibile della torta è la sua friabilità che la porta a sbriciolarsi con estrema facilità (da cui il nome che nelle lingue gallo-italiche significa “sbriciolona” o “sbriciolata”). è un dolce del Nord Italia , originario della città di Mantova. Si tratta di una torta di povere origini, all’inizio infatti gli ingredienti erano quelli tipici della tradizione contadina (farina di mais, strutto e nocciole) e negli anni si sono raffinati.
La ricetta oggi prevede che le farine (bianca e gialla) e lo zucchero siano in parti uguali, ragione per cui in passato questo dolce era detto “torta delle tre tazze”, inoltre gli ingredienti non devono essere sminuzzati, anzi, il tratto caratteristico del dolce sta nella sua consistenza irregolare, dovuta alla lavorazione veloce e al taglio grossolano delle mandorle.(Fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Sbrisolona), Questa è la mia versione al pistacchio, molto più semplice ma dalla consistenza simile.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la frolla

  • 150 gfarina 00
  • 80 gzucchero
  • 40 gburro
  • 1uovo
  • 1/2 bustinalievito
  • 1 cucchiaiogranella di pistacchi

Ingredienti per il ripieno

  • 200 gricotta di pecora
  • 2 cucchiainipasta di pistacchio
  • cucchiaigocce di cioccolato

Ingredienti per decorare

  • q.b.zucchero a velo
  • q.b.granella di pistacchio

Preparazione

  1. La frolla si può preparare facilmente manualmente, basta mettere la farina, lo zucchero , l’uovo, la granella di pistacchio e il lievito, mescolate bene ed aggiungete il burro freddo a pezzetti, lavorate con la punta delle dita finchè il composto avrà una consistenza sabbiosa.

    Foderate con carta forno una teglia con il cerchio apribile, di 16 cm di diametro ,

    versate 3/4 della frolla all’interno della teglia e schiacciate leggermente con le mani creando anche il bordino laterale.

  2. Preparate la crema per il ripieno, vesate la ricotta in una ciotola,

    aggiungete le zucchero e mescolate bene,

    unite anche i cucchiaini di pasta di pistacchio e amalgamate fino a che sarà ben distribuita, in ultimo versate le gocce di cioccolato.

    Versate la crema ottenuta all’interno della teglia con la frolla, livellate bene,

    coprite la superficie del dolce con il resto della frolla “sabbiosa”.

    Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 35 minuti.

    Fate raffreddare bene prima di toglierla dalla teglia, prima di servire spolverizzate con zucchero a velo e granella di pistacchio.

Variante con la crema di pistacchio

Per la crema di ricotta al pistacchio se non avete la pasta di pistacchio sostituitela con 150 g di crema di pistacchio ma senza mettere lo zucchero perche è già molto dolce.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.