Crea sito

Pandorlato

 

Il Pandorlato è un panettone semplificato glassato in superficie ,

la ricetta che ho seguito è  quella di Paoletta che ho trovato sul blog “ I Pasticci dello Ziopiero “  , con l’aggiunta di uvetta e canditi, nella versione con licoli e con il procedimento ad impasto diretto .

Ecco la ricetta

100 g lievito madre (solido o liquido)
315 g di farina manitoba
100 g di latte
4 uova
120 g di zucchero
145 g di burro
4 g di sale
Zeste di limone

3 cucchiai di limoncello

  • Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria (personalmente preferisco usare il gancio a foglia)
  • Avviate prima a velocità bassa
  • Passate poi a velocità più sostenuta
  • Fermate la macchina quando l’impasto si stacca dalle pareti
  • Rifinite con qualche colpo di Slap and Fold
  • Fate riposare l’impasto per 10-15 minuti
  • Fate due serie di pirlature a distanza di 10 minuti l’una dall’altra
  • Adagiate l’impasto nel pirottino
  • Coprite con della pellicola
  • Lasciate lievitare fino a 2 cm dal bordo (tempo variabile tra le 6 e le 10 ore)
  • Togliete la pellicola e aspettate un’oretta
  • Glassate  e guarnite con zucchero in granella e qualche mandorla
  • Infornate a 160°
  • Non aprite il forno almeno per 50 minuti
  • Dopo 50 minuti se vi sembra cotto, togliete il vostro pandorlato e fatelo riposare a testa in giù per qualche ora (tipicamente lo si infila alla base con due ferri da calza che si incastrano poi tra due sedie

Dosi per la Glassa

10 g di nocciole
20 g di mandorle
80 g di zucchero
30 g di albume
2 g di fecola di patate
2 g di amido di mais

  • Polverizzate in un frullatore tutti gli ingredienti secchi
  • Unite poi le varie polveri
  • Aggiungete quindi l’albume continuando a frullare per un paio di minuti
  • Mettetela nella sac a poche
  • Fatela riposare in frigo almeno 4/5 ore prima di utilizzarla
  • Una volta che il pandorlato è lievitato, con la sac a poche fate delle striscioline di glassa
  • Guarnite con zucchero in granella e qualche mandorla non pelata

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.