La pinsa Romana

La pinsa è la tradizionale focaccia romana  simile alla pizza ma realizzata con una miscela di  farine che rendono il suo impasto altamente digeribile e soffice.

Si può preparare semplice  cioè bianca ,solo con olio e sale oppure condita con i più svariati ingredienti .

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

  • Farina di grano duro 650 g
  • Farina di riso 30 g
  • farina di soia 20 g
  • Acqua 500 ml
  • Lievito di birra secco 3 g
  • Olio 10 g
  • Sale 10 g

Preparazione

  1. Versatele nella planetaria con il gancio  le farine ed il lievito e mescolate .

    Aggiungete 400 ml di acqua ed impastate a velocità bassa per circa un minuto

    e per altri 8 minuti aumentate  a velocità 2 .

    Mettete il sale e l’ olio e continuate ad impastare  ancora alla stessa velocità per 5  min.

    Completate versando  i restanti 100 ml di acqua e impastando  per altri 5 minuti.

    Lasciate l’impasto nella ciotola e ogni 10 minuti azionate l’impastatrice e fate un paio di giri di impasto , il tutto per tre volte.

    Formate e mettete a riposare in frigo in un contenitore chiuso con coperchio o con la pellicola per almeno 24 ore.

    Trascorso il tempo tirate fuori l’impasto dal frigo e dividetelo in 4 parti ,

    formate i panetti e fate lievitare ancora per almeno 4 ore a temperatura ambiente.

    Stendete l’impasto su un ripiano ricoperto di abbondante farina per non farlo sgonfiare usando solo i polpastrelli e non il matterello  .

    Date la classica forma allungata mettete su una teglia infarinata  e lasciate lievitare per un ora.

    Procedete con i condimenti ed infornate a 250 gradi in forno caldissimo posizionando per i primi 5 minuti la teglia nella parte più bassa del forno,

    poi per altri 5 minuti spostate la teglia nella parte centrale del forno.

    La superficie dovrà essere ben colorita.

    Versate un filo d’olio  prima di servire.

     

Precedente Strudel di fichi e pere Successivo Fagiolini bianchi al sugo

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.