Granita di “ceusi niuri ” ( gelsi neri )

Frutto antico un po dimenticato ma con molte proprietà, in Sicilia viene usato per fare gustosissime granite accompagnate sempre dalle brioche col “tuppo” ( la ricetta delle brioche siciliane la trovi qui)

Morus nigra L. [Moraceae]
Nome volgare: Gelso nero.
Nome vernacolare: Ceusu niuru ceusi niuri, Arvulu di ceusi
niuri
Parti utilizzate: foglie, frutti.
Usi medicinali: diuretica, rinfrescante.
Usi alimentari: in cucina.
Usi locali: i frutti maturi venivano raccolti al mattino e
mangiati perché ritenuti diuretici e rinfrescanti.
Nell’alimentazione si utilizzano come frutta, per fare
granite e gustosi gelati.

(tratto da http://ortobotanico.unipa.it/)

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti + il tempo di congelamento, circa 180 minuti
  • Porzioni:
    2 persone

Ingredienti

  • gelsi neri 150 g
  • Acqua 70 ml
  • Zucchero 70 g
  • Succo di limone 1/2

Preparazione

  1. In un pentolino versate l’ acqua e lo  zucchero e fate scaldare finchè   lo zucchero  sarà sciolto ma non deve bollire.

    Lavate bene i gelsi ,  passateli a setaccio o con il mixer  unite il succo del limone filtrato e lo sciroppo di zucchero,

    mescolate e versate il tutto in una ciotola fate raffreddare  ,

    mettete in freezer mescolando con una forchetta  ogni ora finchè ottenere la consistenza  tipica della granita Siciliana.

Note

Va gustata con la panna e con le tipiche brioche catanesi col “tuppo”  per farle segui la ricetta qui

Precedente Noodles con verdure e pollo Successivo Involtini di melanzane e asparagi

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.