Friselle integrali con farina di Timilia e lievito madre

Le friselle sono ciambelle di pane essiccate in forno che si condiscono a piacere dopo averle fatte ammorbidite in acqua . La loro origine è pugliese/campana ma ormai sono diffuse ovunque, in questo caso ho usato farina di semola di grano duro e farina di Timilia, il risultato è un pane molto rustico e profumato .

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    16 friselle

Ingredienti

  • farina di timilia 300 g
  • farina di semola 200 g
  • Lievito madre 120 g
  • Acqua 250 ml
  • Olio 1 cucchiaio
  • Sale 10 g

Preparazione

  1. Occorre della pasta madre già rinfrescata, in caso contrario il procedimento va iniziato almeno 4 ore prima .

    Sciogliete la pasta madre  nella  ciotola dell’impastatrice con l’acqua ,

    mettete il cucchiaio di olio,

    mescolate le farine ed unitele alla pasta madre ,

    mettete il sale e fate impastare  per 10 minuti .

    Formate una palla e lasciate riposare coperto con la pellicola fino al raddoppio, in estate bastano 4 ore.

    Trascorso il tempo della lievitazione dividete l’impasto in otto parti ,

    formate dei salsicciotti e unirli a ciambella.

    Mettete le ciambelle su una teglia rivestita con la carta forno , coprite con la pellicola e fate lievitare nuovamente per circa 3 ore.

     

  2. Quando le ciambelle avranno raddoppiato il volume potete infornare .

    Cuocete in forno caldo per 15 minuti a 220 gradi e poi per ulteriori 15 minuti a 180 gradi.

    Sfornate, fate raffreddare e tagliate le ciambelle a metà,

    infornate le ciambelle tagliate  per 15 minuti a 160 gradi con lo sportello del forno leggermente aperto.

    Le friselle si conservano per diversi giorni chiusi in un contenitore.

Note

Le friselle vanno ammollate qualche minuto in acqua salata e poi condite a piacere, non lasciatele troppo immerse nell’acqua altrimenti si spezzeranno.

Precedente Insalata di calamari Successivo Insalata di polpo

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.