Treccine di semola con le olive

Oggi Treccine di semola con le olive, un pane fragrante, profumato e nutriente. Buonissimo da mangiare anche così senza nulla, e vi assicuro che è difficile fermarsi, oppure da accompagnare con qualsiasi tipo di piatto salato.

Mio marito adora il pane con le olive, ed è da parecchio tempo che mi chiede di prepararglielo… ecco, finalmente mi sono decisa.

La mia ricetta come sempre prevede il lievito madre, ma vi metto le dosi anche per il lievito di birra, che trovate nella sezione NOTE

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    Qb ore
  • Cottura:
    15-20 minuti
  • Porzioni:
    12-14 pezzi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per l’impasto:

  • Semola di grano duro rimacinata 450 g
  • Farina 0 150 g
  • Acqua (circa) 350 g
  • Lievito madre rinfrescato 160 g
  • Miele 1 cucchiaio
  • Olio extravergine d’oliva 30 g
  • Sale 12 g
  • Olive nere snocciolate 120 g

Per completare:

  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Acqua q.b.

Preparazione

  1. Treccine di semola con le olive

    Per le Treccine di semola con le olive iniziate con la preparazione dell’impasto. Lo potete fare con l’impastatrice, planetaria, oppure a mano. Io con la mia inseparabile impastatrice… ecco come:

    Qualche ora prima di impastare ho fatto l’autolisi delle farine. Ho setacciato la farina di semola e la farina 0, e le ho versate nella ciotola dell’impastatrice. Ho aggiunto 250 g di acqua e fatto impastare in modo grossolano, finché l’impasto non risultava sbriciolato. Ho lasciato riposare coperto per 2-3 ore.

    Passato il tempo ho aggiunto il lievito madre rinfrescato ridotto a pezzettini (oppure lo potete prima sciogliere in un po’ di acqua presa dalla dose e poi aggiungerlo), il miele, e un po’ di acqua, l’olio extravergine di oliva, poi ancora acqua, fino a formare un impasto incordato (elastico) e di media consistenza. Infine ho aggiunto il sale e poi le olive, e fatto inglobare senza lavorare troppo l’impasto.

    Ho tolto l’impasto e pirlando sulla spianatoia ho formato una palla. L’ho trasferita in una ciotola capiente leggermente oliata, e coperto con pellicola.

    Ho fatto lievitare fino raddoppiare o qualcosina in più. Potete farlo a temperatura ambiente, oppure da come vi organizzate, con passaggio in frigo.

    Dopodiché ho capovolto l’impasto sulla spianatoia infarinata, l’ho stesso schiacciando leggermente con le mani, fino a formare un rettangolo.

  2. Treccine di semola con le olive

    Con una rotella taglia pizza (o un coltello) ho formato delle strisce, ho arrotolato ognuna su se stessa, e formato delle treccine a due capi (potete anche farle a tre capi).

  3. Treccine di semola con le olive

    Ho trasferito le Treccine di semola con le olive su due leccarde rivestite con carta forno, e coperto con pellicola leggermente infarinata.

    Le ho fate lievitare in forno spento con luce accesa, fino al raddoppio.

    Poi ho fatto un’emulsione, versando in una ciotolina la stessa dose di olio extravergine d’oliva e di acqua. Ho sbattuto con una forchetta e ho spennellato le treccine.

    Ho cotto le Treccine di semola con le olive in forno caldo a circa 180-190°C (statico) per 15-20 minuti, con pentolino d’acqua sul fondo del forno per i primi 8-10 minuti.

    Ho sfornato le Treccine di semola con le olive e le ho fatte raffreddare su gratella.

  4. Treccine di semola con le olive

    Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille!!

Note

Per chi non possiede il lievito madre può sostituirlo con il lievito di birra e usarne circa 6-8 g, aumentando la dose di farina di circa 90 g e di acqua di 45 g.

Volendo potete anche congelare le Treccine di semola con le olive in sacchetti di plastica, prima di consumarle basterà scongelarle a temperatura ambiente, e poi volendo le potete scaldare per qualche minuto nel forno.

Precedente Torta al cioccolato e nocciole Successivo Ciambellone soffice arancia e panna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.