Treccine di pasta brioche alla ricotta

Treccine di pasta brioche alla ricotta – questa volta ho provato a fare delle brioche con la ricotta e devo dire che il risultato finale è molto soddisfacente. Sono molto più soffici delle brioche con ricetta classica, fragranti, profumate e buonissime. Perfette soprattutto per la prima colazione.. 😉

Treccine di pasta brioche alla ricotta

La mia ricetta come sempre prevede il lievito madre, ma per chi non lo possiede può sostituirlo con il lievito di birra e usarne circa 10-15 g, aumentare anche la dose di farina di circa 100 g e il latte di 50 g circa o comunque di regolarsi con l’aggiunta dei liquidi, in modo da formare un impasto abbastanza morbido, ma non appiccicoso.

Treccine di pasta brioche alla ricotta

INGREDIENTI: (per circa 20 pezzi)

  • 700 g di farina bianca forte (sui 300-340W)
  • 220 g di lievito madre rinfrescato (io due volte di seguito)
  • 200 g di ricotta vacina
  • 3 uova medie
  • 1 cucchiaio di miele
  • 140 g di zucchero semolato
  • 1 bacca di vaniglia o scorza grattugiata di un limone bio
  • 7 g di sale
  • 120 g di burro morbido
  • 220 g circa di latte
  • 1 uovo e un goccio di latte per spennellare
  • zucchero in granella qb

Per chi non riesce a capire tutti i termini usati in questa ricetta, puo sfogliare il Glossario della panificazione..

PROCEDIMENTO:

Per le Treccine di pasta brioche alla ricotta è preferibile fare l’impasto con la planetaria o impastatrice.

Ho setacciato la farina e l’ho versata nella bacinella dell’impastatrice, ho aggiunto il lievito madre rinfrescato e ridotto in pezzettini (oppure lo potete sciogliere in poco latte preso dalla dose in ricetta). Ho aggiunto il miele, i semini della bacca di vaniglia (oppure buccia grattugiata di limone) e la ricotta setacciata. Ho avviato l’impastatrice al minimo, aggiunto un uovo alla volta, lo zucchero semolato e quindi un po di latte alla volta, fino a formare un impasto abbastanza morbido. Non è detto che la dose sia 220 g (dipende soprattutto dalle farine che vengono usate). Ho fatto incordare bene, poi ho aggiunto il burro morbido a più riprese e fatto amalgamare. Alla fine ho unito il sale e finito di impastare.

Ho tolto l’impasto con le mani leggermente unte di burro e pirlando formato una palla. L’ho trasferita nella bacinella leggermente spennellata con del burro. Ho coperto con pellicola e lasciato lievitare a temperatura ambiente, fino quasi triplicare. Ci son volute circa 10-12 ore, in casa avevo circa 20-21°C.Treccine di pasta brioche alla ricotta A questo punto ho fatto le pezzature (sui 100-120 g) e formato delle treccine a tre o quattro capi. Le ho trasferite su delle leccarde con carta forno, poi coperte con pellicola leggermente infarinata. Le ho fate lievitare per altre 2-3 ore in forno spento con luce accesa..Treccine di pasta brioche alla ricotta poi spennellate con dell’uovo leggermente sbattuto e un goccio di latte, e cosparse con della granella di zucchero.

Ho infornato le Treccine di pasta brioche alla ricotta per 15-20 minuti a circa 190°C (forno statico), comunque controllare. Treccine di pasta brioche alla ricotta A cottura avvenuta ho sfornato e lasciato raffreddare su gratella.

Per mantenere la sofficità delle Treccine di pasta brioche alla ricotta, una volta raffredate, consiglio di congelarle in sacchetti di plastica. Prima di consumarle basterà scongelare in frigo e poi magari scaldare leggermente in forno… saranno come appena sfornate! 😉

Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille!!

Precedente Lasagne con asparagi e prosciutto Successivo Formatura trecce e treccine (video tutorial)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.