Strudel brioche allo yogurt e fragole

Lo Strudel brioche allo yogurt e fragole è un dolce lievitato da prima colazione, composto da una pasta brioche allo yogurt e un ripieno goloso di fragole fresche.

Questo dolce l’ho pensato e provato per la prima volta, all’inizio avevo qualche dubbio sulle fragole fresche da usare come farcitura, pensavo potessero rilasciare troppi liquidi in cottura e invece con qualche piccolo accorgimento il dolce è venuto benissimo. Vi consiglio di provarlo… 😍

Strudel brioche allo yogurt e fragole

INGREDIENTI:  (per 2 strudel brioche)

PER L’IMPASTO:

  • 500 g di farina forte per lievitati, oppure metà Manitoba e metà farina 00
  • 160 g di lievito madre rinfrescato
  • 2 uova
  • 1 yogurt bianco da 125 g
  • 100 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini di miele
  • latte qb (io circa 70 g)
  • buccia grattugiata di 1/2 limone
  • 100 g di burro morbido
  • 5 g di sale

PER LA FARCITURA:

  • confettura di fragole qb
  • 500 g di fragole
  • 6 biscotti savoiardi (o altri biscotti secchi qb)

PER COMPLETARE:

  • 1 uovo e un goccio di latte per spennellare
  • zucchero a velo per spolverizzare

Per chi non possiede il lievito madre può sostituirlo con il lievito di birra e usarne circa 10 g, aumentare anche la dose di farina di circa 90 g e 45 g di latte o comunque regolarsi con l’aggiunta dei liquidi in modo da formare un impasto abbastanza morbido ma non appiccicoso.

Per il licoli, usare 105 g e aggiungere 50-55 g di farina, mentre la dose dei liquidi non cambia.

Per chi volesse consultare il GLOSSARIO DELLA PANIFICAZIONE CLICCARE QUI:

PROCEDIMENTO:

Per lo Strudel brioche allo yogurt e fragole la prima cosa da fare è l’impasto. Lo potete preparare con la planetaria, impastatrice, oppure a mano. Io uso l’impastatrice e ho fatto in questo modo: ho setacciato la farina dentro la ciotola dell’impastatrice, ho aggiunto il lievito madre rinfrescato e ridotto a pezzettini (oppure lo potete prima far sciogliere con una piccola quantità di latte presa dalla dose e poi aggiungerlo). Poi ho aggiunto il miele, lo zucchero semolato, le due uova e la buccia del limone grattugiata. Ho iniziato a impastare aggiungendo poco latte per volta fino a formare un impasto abbastanza morbido. Ho fatto incordare bene, dopodiché ho aggiunto il burro morbido a più riprese e per ultimo il sale.

Con le mani leggermente unte ho tolto l’impasto e pirlando formato una palla liscia. L’ho sistemata dentro una ciotola leggermente unta con del burro fuso (o olio di semi). Ho coperto con pellicola e lasciato lievitare fino almeno al raddoppio.

UNA PRECISAZIONE: meglio ancora, sarebbe dividere l’impasto in due pezzi uguali e formare due palline. Questo per facilitare la stesura nel momento di andare a formare gli strudel. La prossima volta lo faccio anch’io.

Si può far lievitare per tutto il tempo a temperatura ambiente, oppure con l’aiuto del frigo. Dipende un po’ da come ci si organizza, ma in estate il frigo aiuta molto a tenere sotto controllo la lievitazione (soprattutto durante la notte).

Dopodiché ho steso l’impasto e l’ho diviso a metà, in modo da ottenere due rettangoli. Ho farcito ognuno con un leggero strato di confettura di fragole, un po’ di biscotti sbriciolati, fragole tagliate a rondelle o pezzetti e ancora un’altro po’ di biscotti sbriciolati sopra. Ho tagliato i lati dell’impasto a pettine e chiuso gli Strudel brioche allo yogurt e fragole come potrete vedere qui sotto nel video ⬇⬇⬇

Ho trasferito gli strudel sulla leccarda con carta forno e coperto con pellicola leggermente infarinata. Ho fatto la seconda lievitazione in forno spento con luce accesa (per circa 2 ore) o comunque fino a raddoppio.

Ho spennellato con l’uovo leggermente sbattuto e un goccio di latte e infornato gli Strudel brioche allo yogurt e fragole a 180°C (statico) per i primi 10 minuti, poi ho abbassato la temperatura a 170°C e continuato la cottura per altri 25-30 minuti. Comunque controllate (non tutti i forni sono uguali).

Ecco il video di preparazione:

Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille!!

Precedente Fettuccine al salmone e zucchine Successivo Gnocchi di patate con speck e taleggio

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.