Pollo alla cacciatora

Il Pollo alla cacciatora è un secondo piatto della tradizione di cui esistono tante versioni. Nonostante siano in tanti a rivendicare la paternità, sembrerebbe che la ricetta originale provenga dalla Toscana. Io vi presenterò la versione che preparo di solito, molto gustosa e saporita.

Il Pollo alla cacciatora è un piatto rustico senza tempo, che sa di casa, di cose semplici, genuine e confortevoli, insomma che fanno bene non solo al nostro corpo ma anche al nostro umore.

Vediamo la ricetta:

Pollo alla cacciatora
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    40-45 minuti
  • Porzioni:
    3-4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Pollo (da 1,2 kg) 1
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • Cipolla (grossa) 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Pancetta 80 g
  • Rosmarino 1 rametto
  • Pomodori pelati 1 bicchiere
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Pollo alla cacciatora

    Per il Pollo alla cacciatora, potete usare sia il pollo intero, o come ho fatto io solo una parte (cosce e sovracosce), oppure le parti che preferite.

    Fiammeggiate il pollo per togliere eventuali pelurie, sciaquatelo velocemente (anche all’interno), asciugatelo con carta da cucina e tagliatelo a pezzi.

    Tritate finemente la cipolla e l’aglio. Tagliate a dadini piccoli la pancetta.

    Scaldate un goccio d’olio extravergine di oliva in un tegame, quando e caldo unite i pezzi di pollo dalla parte della pelle. Lasciate per qualche minuto, poi quando si formerà la crosticina girate dall’altra parte e fate rosolare, sempre a fuoco vivace. Sfumate con il vino, quindi fate evaporare l’alcol.

    A questo punto unite la cipolla, l’aglio, la pancetta e il rosmarino. Fate andare sempre a fuoco abbastanza vivace finché non si saranno dorate le cipolle e la pancetta. Unite i pomodori pelati tagliati a pezzetti o schiacciati con le mani, poco sale (attenzione che c’è la pancetta) e pepe. Cuocete a fuoco moderato e semi coperto per circa 25-30 minuti, controlando e mescolando ogni tanto.

    Una volta che il sugo si sarà ridotto e il pollo sarà morbido, potete spegnere il fuoco.

  2. Pollo alla cacciatora

    Portate in tavola il Pollo alla cacciatora, e servitelo con un contorno di patate o verdure cotte, oppure un’insalata. Buon appetito!

    Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille!!

Note

Durante la bella stagione potete usare i pomodori freschi da sugo, spellati e tagliati a dadini, mentre d’inverno sono perfetti i pomodori pelati.

Precedente Patate al forno di mamma Maria Successivo Migliaccio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.