Piadina con esubero di lievito madre

La Piadina con esubero di lievito madre è buonissima e molto facile da preparare in casa, basta fare attenzione a dei piccoli passaggi nella preparazione e nella cottura per avere un’ottimo risultato finale.

Potete farcire la Piadina con esubero di lievito madre a piacere con salumi o formaggi freschi, salsiccia e cipolle o salsiccia e peperoni (le mie preferite 😜), con il pollo, con verdure grigliate, ecc… e accompagnarla con varie salse, se vi piacciono.

Piadina con esubero di lievito madre

INGREDIENTI: (per 4 piadine)

  • 100 g di esubero di lievito madre (di massimo 3 giorni)
  • 40 g di acqua non troppo fredda
  • 40 g di latte non troppo freddo
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva o 2 cucchiaini di strutto
  • 150 g di farina 0
  • 2 pizzichi di sale

Piadina con esubero di lievito madre

PROCEDIMENTO: 

Per la Piadina con esubero di lievito madre, togliete dal frigo la dose di esubero di lievito madre almeno un’ora prima di procedere con la preparazione.

In una ciotola spezzettate l’esubero del lievito madre e scoglietelo con la dose di acqua e latte (oppure per fare prima usate il mixer a immersione). Dopodiché unite l’olio extravergine d’oliva e mescolate con un cucchiaio, un po’ di farina e continuate a mescolare, poi il sale, e ancora altra farina. Quando l’impasto inizia a diventare consistente continuate lavorarlo con le mani sulla spianatoia. Impastate per circa 5 minuti o finché diventa liscio e leggermente elastico.

Formate una palla copritela a campana (con la ciotola capovolta) e fatela riposare per un’ora. Quindi dividete l’impasto in 4 pezzi uguali (circa 80-85 g l’uno), pirlateli formando 4 palline, rimettetele sotto la campana e fatele riposare per un’altra mezz’ora.

Stendete ogni pallina col mattarello, aiutandovi con un po’ di farina e formate le piadine che devono essere sottili.

Scaldate bene una padella antiaderente senza olio ne altri grassi (sono perfette quelle per le crepes) e cuocete una piadina dopo l’altra.

Piadina con esubero di lievito madre

Fate attenzione alla cottura che è forse la parte più importante per avere un’ottimo risultato finale. Le piadine devono cuocere per non più di 2 minuti per parte e a fuoco vivace, altrimenti potrebbero diventare dure e poi non riuscite più a piegarle, oltre che non sarebbero buone da mangiare.

Trasferite la Piadina con esubero di lievito madre sul piatto, farcitela subito e piegatela a metà… buon appetito!! 😋

Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille!! 😊

Precedente Ciambella brioche con pere e cioccolato Successivo Arista di maiale al forno

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.