Pasta cremosa ai peperoni

Pasta cremosa ai peperoni è un primo piatto di stagione, molto semplice e veloce da preparare, adatto ad un pranzo di tutti i giorni. Una pasta cremosa e invitante, con un gusto deciso da una parte, dato dai peperoni, e più delicato dall’altra, dato dal formaggio fresco spalmabile.

Pasta cremosa ai peperoni

Pasta cremosa ai peperoni

INGREDIENTI: (per due persone – abbondante )

  • 250 g di pasta corta (penne, tortiglioni, mezze maniche, fusili, farfalle, ecc..)
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 scalogno o 1/4 di cipolla
  • 1 peperone giallo piccolo
  • 1 peperone rosso piccolo
  • 3 cucchiai circa di passata di pomodoro
  • qualche fogliolina di basilico
  • sale e pepe
  • acqua di cottura della pasta qb
  • 100 g circa di formaggio fresco spalmabile
  • parmigiano grattugiato a piacere

Pasta cremosa ai peperoni

PREPARAZIONE: 

Per la Pasta cremosa ai peperoni mettere sul fuoco abbondante acqua e quando arriva a bollore, salare e calare la pasta.

Per il condimento; lavare e tagliare i peperoni a bastoncini o dadini e tritare lo scalogno o cipolla.

In un wok o padella capiente, scaldare poco olio extravergine d’oliva e far rosolare a fuoco medio lo scalogno o cipolla. Unire i peperoni e farli saltare a fuoco vivace per circa cinque minuti, salare, pepare e continuare la cottura aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda. Quando i peperoni si saranno ammorbiditi leggermente, aggiungere la passata di pomodoro e ancora un po d’acqua della pasta, qualche fogliolina di basilico e cuocere per altri cinque, dieci minuti il sugo.

Scolare la pasta uno, due minuti prima del tempo, lasciando da parte poca acqua di cottura. Versarla nella padella con il condimento e far saltare. A fuoco spento unire il formaggio fresco spalmabile diluito con poca acqua di cottura, mescolare e servire la Pasta cremosa ai peperoni con del parmigiano grattugiato a piacere.

Per non far staccare la pelle dai peperoni in cottura (che può essere fastidiosa), vanno cotti sempre a fuoco piuttosto alto. In caso invece la pellicina vi dia qualche fastidio (anche di digeribilità), li potete prima cuocere al forno o sulla fiamma, poi chiuderli in un sacchetto di carta (tipo quelli del pane), far raffreddare e poi togliere la pellicina. In questo modo verrà via molto più facilmente. Se scegliete questo procedimento, i peperoni andranno uniti al sugo verso la fine dopo la passata di pomodoro, in quanto saranno praticamente già cotti.

Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille! 😊

Precedente Ciambellone allo yogurt e ciliegie Successivo Pasta al forno con zucchine e melanzane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.