Panini ai semi di lino zucca e girasole

Panini ai semi di lino zucca e girasole – oggi avevo voglia di provare dei panini con semini vari, ma questa volta ho pensato di aggiungerli all’interno dell’impasto e non sopra. Li ho preparati completamente con farina di tipo 1, con autolisi di circa 45 minuti.

Panini ai semi di lino zucca e girasole sono un prodotto sano è genuino, adatti per preparare dei sandwich, da spalmare con marmellata o crema gianduia, oppure da accompagnare con quello che desiderate. I semi di lino, girasole e zucca sono ricchi di minerali e vitamine, ideali per una sana alimentazione.

Panini ai semi di lino, zucca e girasole

Panini ai semi di lino zucca e girasole

INGREDIENTI:

PER L’IMPASTO:

  • 1 kg di farina di grano tenero di tipo 1
  • 200 g di lievito madre rinfrescato
  • 2 cucchiaini di miele
  • 600-620 g di acqua
  • 4 cucchiai circa di olio extravergine d’oliva
  • 22 g di sale
  • 130-150 g tra semi di lino, zucca e girasole

PER SPENNELLARE:

  • emulsione con poco olio extravergine d’oliva e acqua (1:1)

Per chi magari è alle prime e armi e non riesce a capire bene tutti i termini della ricetta, può cliccare qui vedere il Glossario della panificazione

Panini ai semi di lino, zucca e girasole

Per chi non ha il lievito madre, può sostituirlo con lievito di birra. Consiglio di usarne circa sui 12-15 g, aumentare la dose di farina sui 100 g e di acqua 50 g circa o comunque regolarsi con l’aggiunta dei liquidi, in modo da formare un impasto abbastanza morbido, ma non appiccicoso.

Per chi usa il licoli: bisogna dividere la dose di lievito madre solido in tre parti e moltiplicare per due. Quella è la dose di licoli da usare e la differenza è la farina da aggiungere (200:3=67×2=134), quindi al posto di 200 g di lievito madre solido, usare circa 134 g di licoli e 67 g di farina in più.

Questo impasto si può fare anche a mano, ma certamente con l’impastatrice o planetaria è molto più semplice.

PROCEDIMENTO:

Ho iniziato preparare i Panini ai semi di lino zucca e girasole mettendo tutta la farina setacciata, nella ciotola dell’impastatrice e ho aggiunto circa il 50-60 % dell’acqua. Ho impastato grossolanamente e lasciato a riposo (coperto da pellicola) per circa 45 minuti (autolisi). Passato il tempo ho aggiunto, il lievito madre rinfrescato e ridotto in pezzettini (oppure si può frullare in un po d’acqua presa dalla dose in ricetta). Poi ho aggiunto il miele e ho iniziato a impastare, aggiungendo il resto dell’acqua poco per volta. Ho fatto incordare, quindi ho unito l’olio extravergine d’oliva, poi il sale e infine i semi di lino, zucca e girasole. Ho continuato a impastare ancora un po finché si è amalgamato il tutto. La dose di acqua è sempre un po indicativa, perché non tutte le farine assorbono la stessa quantità di liquidi.

A questo punto ho tolto l’impasto dalla macchina e lasciato riposare per 10-15 minuti, poi ho fatto due giri di pieghe a distanza di 20-30 minuti, quindi pirlando formato una palla liscia. Ho messo a lievitare in una ciotola unta con un po d’olio e poi ho coperto con pellicola.

Ho lasciato così a temperatura ambiente quasi fino a triplicare. Ci sono volute diverse ore (circa 16) a una temperatura di 19°C. Comunque i tempi possono variare molto e dipendono soprattutto dalla temperatura, umidità, dalla forza del lievito e dal tipo di impasto. Panini ai semi di lino, zucca e girasole Dopodiché ho fatto scendere l’impasto sulla spianatoia, diviso l’impasto in pezzature di circa 100 g e formato i panini. Per chi volesse vedere il video tutorial della formatura (che è uguale a quella dei panini all’olio), cliccare qui:Panini ai semi di lino, zucca e girasole che poi ho disposto su delle leccarde con carta forno, coperto con pellicola leggermente infarinata e messo a lievitare in forno spento con luce accesa, fino a raddoppio per 3-4 ore.

Ho spenellato con l’emulsione di olio e acqua e infornato a circa 190°C (statico), per circa 15-20 minuti (con vapore nella prima parte del tempo). Alla fine ho sfornato i Panini ai semi di lino, zucca e girasole e li ho fatti raffreddare su gratella. Panini ai semi di lino, zucca e girasole

I Panini ai semi di lino zucca e girasole si possono congelare in sacchetti di plastica e prima di consumarli, scongelare in frigo e poi magari scaldare leggermente. Saranno come appena sfornati. 😉

Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook NONSOLODOLCE DI LORENA, grazie mille! ♡

Precedente Rivestire la tortiera con carta forno (video tutorial) Successivo Crocchette di melanzane filanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.