Crostata di ricotta e amarene sciroppate

La Crostata di ricotta e amarene sciroppate e un dolce cremoso e fresco perfetto come merenda, da accompagnare con un buon tè, oppure da servire come dessert da fine pasto. Composto da un guscio di pasta frolla classica e un goloso ripieno di ricotta e amarene sciroppate.

La Crostata di ricotta e amarene sciroppate è molto semplice da preparare, allora vi voglio svelare subito la ricetta:

Crostata di ricotta e amarene sciroppate

INGREDIENTI: (per una tortiera da 26 cm)

PER LA PASTA FROLLA:

  • 450 g di farina bianca
  • 200 g di burro freddo
  • 140 g di zucchero semolato o a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo e 1 tuorlo

PER LA FARCITURA:

  • confettura di amarene o ciliegie qb
  • 700 g di ricotta
  • 110 g di zucchero semolato
  • 2 uova intere
  • amarene sciroppate qb

PREPARAZIONE: 

Per la Crostata di ricotta e amarene sciroppate preparate la pasta frolla con le dosi indicate, seguendo il procedimento che trovate cliccando qui:

Dopodiché dividete la frolla in due parti, 3/4 lo stendete e rivestite la tortiera e il resto (circa 1/4) lo tenete da parte avvolto da pellicola. Buccherellate leggermente il fondo con la forchetta e stendete uno strato di confettura di amarene o ciliegie. Se in casa fa troppo caldo trasferite in frigo sia la tortiera che l’avanzo di frolla.

Per la farcitura mescolate la ricotta con una frusta a mano per renderla cremosa e uniforme (se è di quelle consistenti la potete setacciare). Aggiungete lo zucchero semolato e mescolate. In una ciotolina rompete le due uova, sbattetele con una forchetta e unitele al composto, mescolate e versate la crema di ricotta nella tortiera e livellatela. Sistemate le amarene sciroppate sopra la crema di ricotta.

Prendete la frolla rimasta, stendetela e tagliate delle strisce lunghe. Sistematele sulla torta formando la classica grata da crostata. Spenellate a piacere con un po’ dell’albume rimasto le strisce di frolla e infornate la Crostata di ricotta e amarene sciroppate a circa 180°C (forno statico) per 40-45 minuti (controllate).

Sfornate, lasciate raffreddare su gratella e poi togliete lo stampo. Finite la torta con qualche amarena sciroppata e servitela.

Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook Nonsolodolce di Lorena, grazie mille!!

Precedente Risotto con peperoni e pancetta Successivo Minestrone di verdure con pastina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.