Confettura di mele cotogne

La Confettura di mele cotogne è perfetta per preparare delle buonissime crostate o farcire biscottini (tipo cuor di mela), brioche, oppure semplicemente da spalmare sulle fette biscottate.

Fatta con pochi e semplici ingredienti e ideale per una colazione o merenda sana ed equilibrata. Prepariamola ora, per poterla gustare durante tutto l’anno.. 😉

Confettura di mele cotogne

Confettura di mele cotogne

INGREDIENTI: (per circa 4 vasetti da 250 g)

  • 1 kg di mele cotogne (il peso si intende di mele già pulite e pronte da cuocere)
  • 1 mela golden, reneta o fuji
  • 500 g di zucchero semolato
  • 1 limone bio (succo e buccia grattugiata)
  • 2 bicchieri d’acqua

PROCEDIMENTO:

Per la Confettura di mele cotogne.. Lavare il limone, grattugiare la buccia e mettere da parte. Lavare e pelare le mele cotogne e la mela, tagliarle a metà, togliere il torsolo e poi a pezzetti. Spruzzare subito con il succo del limone (perché altrimenti anneriscono). Trasferirle in una casseruola capiente, aggiungere due bicchieri di acqua e la buccia di limone grattugiata. Accendere il fuoco e cuocere a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto. Quando la frutta si sarà ammorbidita, aggiungere lo zucchero, mescolare e continuare la cottura. In tutto ci vorrà circa 1 e 15 – 1 ora e 30 minuti.

Confettura di mele cotogne

Invasare la Confettura di mele cotogne, bollente in vasetti sterilizzati, riempiendo fino a 1 cm dal bordo, questo servirà per far formare il sottovuoto. Chiudere con i tappi e capovolgere. Lasciare così finché non si sarà raffreddata completamente.

Confettura di mele cotogne

 

Confettura di mele cotogne

In caso che qualche vaso non avesse fatto il sottovuoto, far bollire (partendo da acqua fredda) per circa 20-30 minuti. Spegnere e lasciar raffreddare nel acqua.

Vanno riposti in dispensa o cantina fresca e buia, ma non umida. Se ben conservata, può durare anche più di un anno.

Per la sterilizzazione dei vasetti.. io li lavo in lavastoviglie alla massima temperatura e poi li scaldo in forno, sia vasetti che tappi, a 130°C per una mezz’ora. Oppure li potete far bollire.

Seguitemi sulla pagina FB Nonsolodolce di Lorena, grazie mille! ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.