Confettura di fragole

Confettura di fragole… finalmente siamo in piena stagione per quanto riguarda le fragole. Dopo aver cercato un po’ in giro, ho trovato delle belle fragole, buone e profumate. Quindi ho pensato, questo è il momento giusto per fare la marmellata. Adoro mangiarla per colazione spalmata su del pane fatto in casa, ma è perfetta anche per fare dolci: uno tra tutti la mitica crostata della nonna con la marmellata 😍

Io ho fatto una dose grande (con circa 2,2 kg di fragole) ma qui scriverò la ricetta per 1 kg, poi volendo si può aumentare… 😉

Confettura di fragole

Confettura di fragole

INGREDIENTI:

1 kg di fragole (già pulite)
500 g di zucchero semolato
1 limone bio (buccia e succo)

PROCEDIMENTO:

Per la Confettura di fragole come prima cosa bisogna lavare e sterilizzare i vasetti (io li lavo in lavastoviglie, poi li scaldo nel forno per circa mezz’ora a circa 130 °C). Per i tappi invece dipende se sono quelli delle varie conserve e marmellate (allora conviene fare come per i vasetti), se invece sono comprati a posta (io uso quelli di Bormioli usa e getta) non serve, li passo soltanto con un po’ di alcool alimentare.

PREPARAZIONE DELLA CONFETTURA: lavate le fragole sotto l’acqua corrente, togliete il picciolo e pesatene 1 kg. Tagliatele a pezzi grossolani e mettetele in una pentola con fondo doppio (possibilmente in acciaio). Lavate il limone, grattugiate la buccia, poi spremete il succo e aggiungeteli entrambi. Fate cuocere a fuoco medio mescolando ogni tanto fino a far disfare le fragole (circa 20 minuti), poi schiacciatele un po’ nella pentola (io faccio con l’attrezzo per schiacciare le patate).

Aggiungerete lo zucchero semolato e mescolate. Cuocete la marmellata a fuoco moderato, di tanto in tanto togliete la schiuma che si formerà in superficie e mescolate. In tutto ci vorrà circa un’ora e mezza. Dipende anche dal tipo di fragole, se sono più o meno acquose. Quando la marmellata inizierà a addensarsi vuol dire che è pronta.

Se volete far addensare un po’ più velocemente, fate così: lavate una mela bio, spelatela e prendete la buccia, poi prendete anche il picciolo e i semi. Mettete il tutto dentro una garza pulita, legate con lo spago da cucina, quindi legate  sul manico della pentola e inserite nella marmellata. Questo serve per far rilasciare un po’ di pectina naturale (quindi per adensare). I frutti che ne contengono di più sono proprio le mele e in particolare le parti che ho descritto in precedenza. L’altra frutta (agrumi) che ne contiene abbastanza sono i limoni.

Prendete i vasetti sterilizzati e riempite con la marmellata bollente lasciando libero 1/2 cm. Chiudete con i tappi e capovolgete, possibilmente su un tagliere di legno.

Confettura di fragole

Fate raffreddare la Confettura di fragole (possibilmente coperta con un panno) per molte ore, in modo da creare il sottovuoto. Dopodiché riponete in dispensa e consumare dopo un minimo di 15 giorni. Importante che stiano in un posto fresco (ma non umido) e buio. In questo modo di possono conservare per almeno 1 anno.

Seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook “Nonsolodolce di Lorena” 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.