Crea sito

Ravioli alle cime di rapa su crema di patate con tentacoli di calamari e pomodori secchi

Se cercate un formato di pasta fuori dal comune allora vi consiglio di preparare questi ravioli alle cime di rapa. Il ripieno è realizzato con cime di rapa sbollentate e ricotta per renderlo cremoso. Li ho serviti su una crema di patate e dei piccoli tentacoli di calamari scottati in padella e qualche pomodorino secco per dare una nota acida e decisa.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 200 gFarina 00
  • 2Uova
  • 1Tuorlo

Per il ripieno

  • 250 gCime di rapa
  • 50 gRicotta
  • q.b.Sale

Per il condimento

  • 2Patate (medie)
  • 150 gTentacoli calamari
  • q.b.Pomodori secchi sott’olio
  • q.b.Sale e pepe
  • Basilico (qualche fogliolina)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Acqua

Preparazione

Preparate la pasta

  1. Preparate la sfoglia mescolando farina e uova. Lavorate l’impasto per un po’ fino a creare un panetto sodo che dovete riporre a riposare per almeno 1 ora in modo da far amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Preparate il ripieno

  1. Mondate e lavate bene le cime di rapa, lessatele per 10 minuti in abbondante acqua salata.

    Una volta pronte fatele completamente raffreddare, poi tritatele con un coltello e amalgamatele alla ricotta formando una crema. Mettete da parte.

  2. Pulite le patate, riducetele a dadini della stessa dimensione, fateli rosolare in una padella con un po’ di olio, poi aggiungete un bicchiere di acqua, sale e pepe e continuate la cottura fino a che non si ammorbidiscono (se l’acqua si consuma aggiungetela all’occorrenza). Ci vorranno circa 20 minuti. Una volta pronte, eliminate il liquido in eccesso e frullatele creando una crema.

  3. Pulite i tentacoli dei calamari e scottateli in una padella con un filo di olio per qualche minuto. Una volta pronti metteteli da parte.

Preparate i ravioli

  1. A questo punto avete due strade: tirare la sfoglia con la macchinetta o con il matterello. Io ho usato questo secondo metodo perché volevo una sfoglia un po’ più grezza e spessa. Una volta stesa la pasta disponete delle piccole quenelle sulla sfoglia, distanziate uniformemente. A questo punto piegate la sfoglia su se stessa e tagliatela con degli stampi per ravioli (io ho usato quello rotondo). Quando avrete tagliato e sigillato i ravioli, potete cuocerli in acqua bollente salata, per 4/5 minuti.

    Nel frattempo, disponete nei piatti la crema di patate (eventualmente se fredda riscaldatela un po’), adagiatevi sopra i ravioli scolati per bene, aggiungete i tentacoli del calamaro, i pomodori secchi tagliati a pezzetti e qualche fogliolina di basilico.

    Finite aggiungendo un filo di olio e buon appetito.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.