Crea sito

Palamita in umido

In casa mia vige la “regola” di mangiare almeno due volte a settimana il pesce. Devo dire che questa “abitudine” l’abbiamo adottata da quando mio figlio Francesco va a scuola e il menu lo prevede il mercoledì e il venerdì. Dato che mio figlio non è amante di pesce, se a scuola non lo mangia glielo faccio trovare a cena. Da qualche anno ho scoperto una pescheria il cui titolare porta il pescato da Manfredonia. E ogni volta mi fa provare qualche varietà che mai ho assaggiato in vita mia. Come ad esempio la palamita, un pesce della famiglia del tonno, dal sapore decido. Sotto suo suggerimento l’ho provata a cucinare in umido.

Vediamo come l’ho preparata.

INGREDIENTI

700/800gr di palamita pulita

200ml di acqua

1 confezione di olive verdi denocciolate

Un cucchiaio di capperi

Un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Disponete in una pirofila la palamita già pulita dal vostro pescivendolo di fiducia, aggiungete l’acqua, disponete sulla palamita le olive tagliate a pezzetti, i capperi e infine salate. Cuocete in forno a 180° per 20 min. Se in cottura il pesce dovesse asciugarsi troppo irrorarlo con l’acqua che avete messo nella pirofila.

 

Filly

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Note

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.