Crea sito

Gnocchetti di zucca con melanzane, speck e salvia

In frigo ho metà zucca abbastanza grande.
Lo è così tanto che devo necessariamente pensare a qualcosa da preparare per cercare di non congelarla.
E gli gnocchetti di zucca sono un’ottima soluzione per usarne un bel po’ e creare un primo piatto davvero gustoso.
Provate questi gnocchetti di zucca con melanzane, speck e salvia, soo sicura che vi piaceranno davvero tanto.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • 200 gZucca
  • 200 gFarina 00
  • q.b.Acqua

Per il condimento

  • 1Melanzana (striata (medio/piccola))
  • 80 gSpeck (a dadini)
  • q.b.Salvia
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioAglio

Preparazione

  1. Lessate la zucca in abbondante acqua finché non si sarà ammorbidita. Scolatela e fatela intiepidire. Poi con l’aiuto di un schiacciapatate riducetela in purea (io ho ripetuto quest’operazione 3 volte). Unitela alla farina mettendo tutto in un mixer fino ad ottenere un panetto che sia elastico (se necessario aggiungete un po’ d’acqua). Ricavate tanti cilindretti da questo panetto e tagliatelo a pezzetti ricavando gli gnocchi (io per velocità non li ho passati sui rebbi della forchetta, li ho voluti lasciare lisci).

    Fate riposare gli gnocchi per 10 minuti prima di cucinarli.

  2. Tagliate la melanzana a dadini, mettetela in una padella con un filo di olio e l’aglio e fatela stufare leggermente.

    Aggiungete lo speck a dadini e spegnete il fuoco.

    Salate leggermente e tenete da parte.

  3. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata.

    Scolate gli gnocchetti, trasferiteli nella padella con la melanzana, saltateli leggermente.

    Impiattate aggiungendo qualche fogliolina di salvia.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.