Crea sito

Ciambella salata con broccoli, speck e provola affumicata di bufala

La ciambella salata (o il plumcake salato) è una torta rustica che in genere si prepara come “svuota frigo”, perché ci vuole pochissimo tempo per prepararla, non ha bisogno di lievitare e si può mettere qualsiasi condimento per renderla buonissima.
Ma se in frigo si hanno degli ingredienti particolari, la ciambella salata può diventare un piatto unico da portare sulla vostra tavola durante una cena informale o da presentare in un buffet.
Quella che ho preparato ha come condimento broccoli, speck e provola affumicata di bufala, tre ingredienti che messi insieme hanno fatto nascere un connubio di sapori eccezionale.
Siete curiosi di come l’ho realizzata?
Allora continuate a leggere, più sotto troverete tutto il procedimento.

Filly

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina 00
  • 3Uova
  • 120 mlOlio di semi
  • 100 mlLatte
  • 3 cucchiaiParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 1 bustinaLievito istantaneo per preparazioni salate ((io ho usato “Pizzaiolo Torte Salate e Piadine Paneangeli”))
  • 250 gProvola affumicata (di bufala)
  • 150 gSpeck (a dadini)
  • 100 gBroccoli (già lessati)
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. Preparate il condimento della ciambella salata, tagliando a pezzetti la provola affumicata, i broccoli e unendo lo speck già a danini (nel caso potete farvi tagliare un’unica fetta dal salumiere e tagliarla voi a casa, o comprare una confezione di speck a dadini già tagliato).

  2. In una ciotola mescolate insieme uova, latte, olio. Poi aggiungete farina, lievito, sale (un pizzico generoso) e parmigiano. Amalgamate bene girando per pochi secondi. A questo punto aggiungete il ripieno e girate piano cercando di far amalgamare il composto con il condimento.

  3. Oliate e infarinate uno stampo da ciambella e versate il composto all’interno livellandolo bene.

  4. Cuocete in forno caldo preriscaldato a 180° per circa 45 minuti, ovvero fino a quando avrà la superficie dorata e si sarà gonfiata. Per essere sicuri sulla cottura, fate sempre la prova dello stecchino che dovrà uscire asciutto. In caso non dovesse esserlo, continuate la cottura per altri 5-10 minuti. Se la superficie si dovesse dorare troppo metteteci sopra un foglio di alluminio e continuate a far cuocere la vostra ciambella.

  5. Una volta pronta sfornatela e lasciatela intiepidire in teglia per 5-10 minuti, poi toglietela dallo stampo e fatela intiepidire completamente prima di servirla.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.