Risotto con speck, zucchine e gamberi.

Domenica scorsa approfittando di una bellissima giornata di sole libera dal lavoro abbiamo deciso di spostarci per pranzo verso i vicini Lidi di Comacchio, esattamente in località Porto GaribaldiAbbiamo pranzato alla Friggitoria El Puerto dove abbiamo mangiato un buonissimo pesce fritto ad un prezzo ragionevole data la zona e l’ottima qualità del pesce.

Prima di tornare a Ferrara ci siamo fermati a prendere un po’ di pesce fresco e arrivati a casa abbiamo deciso di improvvisare una cena veloce.

primaricetta

Risotto con speck, zucchine e gamberi.

Ingredienti  per 4 persone

  • 400 g. di riso Carnaroli
  • 800 g. di gamberi con il guscio
  • 250 g. di speck a cubetti
  • 1 zucchina tagliata a rondelle
  • 50 g. di cipolla
  • Brodo vegetale 2 L. circa
  • 70 g. di burro
  • 150 g. di caciotta stagionata
  • Vino bianco Q.B.
  • Olio Q.B.
  • Sale Q.B.
  • Pepe Q.B.
  • Prezzemolo Q.B.

Procedimento

Sgusciate e lavate i gamberi mentre preparate il brodo vegetale. Iniziate la cottura del riso con un soffritto di cipolla, speck e zucchine(queste aggiungetele poco prima del riso) al quale aggiungerete il riso, lasciatelo soffriggere per qualche minuto(attenti a non farlo bruciare) e poi sfumate con il vino bianco, ancora qualche minuto per lasciare che il vino evapori e iniziate ad aggiungere il brodo coprendo del tutto il riso di almeno due dita.

Tenendo d’occhio la cottura del riso, in una padella a parte con un goccio d’olio fate rosolare i gamberi, salate, pepate e mi raccomando non cuoceteli troppo, la cottura la finiranno con il resto degli ingredienti.

[banner size=”468X60″]

Aggiungete i gamberi al riso prima di fine cottura, bastano pochi minuti, insomma quando il brodo è quasi del tutto evaporato. Continuate a mescolare il riso lentamente senza farlo attaccare alla teglia fin quando la cottura non sarà terminata. Spegnete il fuoco e mantecate con il burro e la caciotta stagionata.

Servite e ad ogni piatto spolverate sopra un pizzico di basilico ed una ulteriore grattugiata di caciotta.

 Consiglio: Accompagnate questo piatto con un buon Bianco del Bosco Eliceo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.