Madeleines di arancia e cioccolata

Questa ricetta non è mia e nemmeno di Lisa, si può senza dubbio definire una “ricetta della mamma” in quanto è stata lei a preparare queste madeleines!

Ottime accompagnate dalla marmellata di arancia fatta in casa (questa dal papà). Buone a colazione, merenda o spuntini vari, facili da realizzare e…a chi non piace la cioccolata?

Madeleines

Ingredienti

  • 100 grammi di farina
  • 1/2 cucchiaio di lievito per dolci
  • 10 grammi di cacao puro in polvere
  • 100 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero
  • 2 uova
  • 20 grammi di latte
  • Scorza di una arancia grattugiata

Preparazione

Mischia la farina, il lievito ed il cacao in polvere e setaccia il tutto. Fai fondere il burro al microonde o in una casseruola a fuoco basso così che non raggiunga il punto di fumo e si bruci.

Metti lo zucchero e le uova in una ciotola e sbatti fin quando non diventi una specie di spuma (potete usare la frusta elettrica), aggiungete poi il latte, il burro e la buccia dell’arancia.

Fai che risulti omogeneo prima di aggiungere la mistura prima fatta di farina, cacao e lievito. Incorpora il tutto con una spatola morbida e facendo movimenti circolatori dal basso verso l’alto (non maltrattate l’impasto); una volta che gli ingredienti si sono ben amalgamati lasciate riposare una ventina di minuti.

Metti in preriscaldamento il forno a 190° C e imburra gli stampi in questo caso si sono usati quelli a conchiglia), riempili poi con l’impasto prima ottenuto senza arrivare al bordo, solo per 3/4 circa.

Inforna le madeleines a metà forno per circa 10 minuti, prova a trafiggerne una con uno stuzzicadenti per vedere se è pronta, potrebbe richiedere altri 5 minuti di cottura.

Togli le madeleines dal forno e aspetta che diventino tiepide prima di toglierle dagli stampi.

Per tradizione le madeleines andrebbero gustate tiepide ma solitamente si mangiano già fredde. Le potete spolverare con lo zucchero a velo prima di servirle, oppure immergerne la metà in cioccolato fondente così che diventando freddo diventi croccante.

Le potete conservare in una scatola ermetica, ma sono buone e non furano a lungo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.