I sapori del pesce

È classico: tutti a dire che il pesce fa bene, che è buono, che è la carne migliore e che è la strada migliore per una vita più salutare. Non dico che non sia così. Il problema è che nessuno parla di quale pesce scegliere, sopratutto perché le varietà sono tantissime, come i modi di cucinarlo.

Che pesci prendere

Vai al supermercato e ti trovi davanti una “infinità” di prodotti che vengono dal mare, e che l’odore, nell’insieme non aiuta certo a scegliere o comunque a riconoscere il sapore specifico del prodotto. Per questo bisogna conoscere le tipologie di pesce, e scegliere quello che più si avvicina al sapore ricercato.

Io per esempio preferisco quei pesci dal sapore più delicato. Sì, perché i pesci si dividono anche in sapori, quelli dal sapore forte e quelli dal sapore delicato.

Di seguito ho preparato una guida con la quale spero di aiutarvi a scegliere il pesce che più vi aggrada, non solo in base al sapore ma anche dando uno sguardo ai prezzi, così che se un pesce è troppo caro, potete ripiegare su un’altro pesce mantenendo comunque il sapore desiderato (forte o delicato).

Pesci dal sapore delicato

Merluzzo
Questo è uno dei pesci dal sapore più delicato, come poi lo è la carne stessa. Si presta ad ogni tipo di preparazione, dalla semplice frittura (dopo averlo impanato a dovere) a preparazioni più complesse come il merluzzo alla piastra o in umido.

Baccalà
Ma occhio, parlo del baccalà fresco, ha un sapore delicato, buonissimo e si presta bene per varie zuppe. Ideale da aggiungere in quei piatti dove vuoi del pesce ma senza che il sapore si impadronisca del tutto del piatto.

Branzino (o Spigola)
Altro buon pesce con il quale giocare con i sapori che lo accompagnano. Ottimo per preparare il pesce al sale. Non è tanto delicato come i precedenti ed il sapore è un poco più marcato ma senza comunque esagerare.

Passera
Delicato, ha meno polpa rispetto ai primi, ma è ottima alla griglia o al forno.

Pesci dal sapore forte

Persico Africano
Non è certo quello con il sapore più forte, tuttavia il sapore è ben definito e presente più che nei pesci elencati prima. Gradevole il sapore quando preparato fritto o alla piastra.

Salmone
Ricco di Omega 3, apporta notevoli benefici alla salute di chi lo mangia regolarmente. È senza dubbio uno dei pesci dal sapore più forte, ottimo per accompagnare paste e insalate.

Tonno
Che sia in latta o in filetto, ha un sapore caratteristico e dominante su ciò che lo accompagna. La sua caratteristica però, è che nonostante sia un sapore forte non sia quello caratteristico del pesce. Insomma, un pesce che non sa da pesce! (bisogna assaggiarlo per capire!)

Sarde
Queste hanno il sapore più forte di pesce, ovunque vengano messe, di sicuro il loro sapore sarà quello dominante. Sono comunque ottime e fanno parte di molti piatti della tradizione. Fritte senza dubbio rendono più che in altri piatti.

 

Mancano tanti tipi di pesce in questa lista, tuttavia ho voluto mettere quelli più conosciuti, o che comunque si trovano facilmente al banco del pesce.
Qual’è il vostro pesce preferito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.