Burro di arachidi fatto in casa

Il Burro di arachidi fatto in casa sarà sempre migliore di quello che comprate al supermercato già elaborato, tanto per quanto riguarda il sapore che per la qualità degli ingredienti, evitando certi grassi idrogenati e conservanti. Se ti piace il burro di arachidi vale la pena dedicare qualche attimo alla sua elaborazione in quanto è facilissima.

burrodiarachidi1

L’ideale per creare il nostro burro di arachidi, o anche crema di arachidi, è utilizzare arachidi tostati con la propria buccia, ma non salati, dimenticati degli arachidi fritti. Sì, puoi fare il burro anche con quelli già pelati, tostati e salati ma il sapore sarà tutt’altro e noterai senza dubbio la differenza.

Ingredienti

  • 250 grammi di arachidi tostati
  • 50 grammi di burro
  • Sale Q.B.
  • Qualche goccia di olio di sesamo (se si desidera)

Preparazione

Sbuccia gli arachidi e leva anche la pelle più fine che li ricopre, mettili nel mixer con il burro fatto a pezzi, il sale e se lo desideri qualche goccia di olio di sesamo.

burrodiarachidi2

Frulla fino ad ottenere una crema densa quanto desiderato. Se utilizzi un robot di cucina potente otterrai una crema più fine, o forse a te piace il burro di arachidi grezzo con qualche pezzo di arachide all’interno, se così puoi aggiungere qualche arachide tritato a parte dopo aver ottenuto la crema.

Macinando il tutto il burro risulterà più liquido di quello che solitamente si trova in commercio, questo a causa del calore creato dall’attrito, nessuna paura! Il burro di arachidi prenderà consistenza raffreddandosi. Conserva il burro in un vaso a chiusura ermetica e avrai sempre pronta la tua crema per fare colazione o merenda!

burrodiarachidi3

Per iniziare puoi provare il tuo burro di arachidi fatto in casa facendo il panino con nutella, burro di arachidi e banana che abbiamo presentato qualche giorno indietro!

7 Risposte a “Burro di arachidi fatto in casa”

    1. Ciao Giulia! Sì di che parte di Ferrara??

      L’olio di sesamo aiuta prima di tutto a rendere un po’ più “morbida” la crema, e aggiunge un po’ di sapore in più, in questo caso lascia un retrogusto amarognolo, proprio come il sapore dell’olio di sesamo tostato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.