Crea sito

Torta alle pesche con miele e yogurt

La torta alle pesche con miele e yogurt è un dolce ideale per la prima colazione e per una sana e golosa merenda, perfetta da gustare accompagnata da tè, caffè o succhi di frutta, questo soffice dessert conquisterà tutti.

Per realizzare questa torta non dovrai pesare nulla, utilizzerai come misurino il vasetto dello yogurt. 

Torta alle pesche con miele e yogurt
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8-10 fette
  • Costo: Medio

Ingredienti

PER L'IMPASTO

  • 2 grandi Pesche gialle
  • 150 g Yogurt al miele
  • 1 cucchiaio Miele millefiori (liquido)
  • 1 vasetto Zucchero
  • 2 vasetti Farina 00
  • 1 vasetto Amido di mais (maizena)
  • 3 medie Uova
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • mezzo vasetto Olio di semi di girasole
  • una noce Burro (per ungere la teglia)

PER LA DECORAZIONE

  • q.b. Petali di mandorle
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Per questa ricetta ho utilizzato uno stampo a cerniera apribile, da 24 – 26 cm

    Lava e asciuga le pesche, quindi dividile a metà, privale dell’osso e tagliale a fettine abbastanza sottili, ma non troppo. Disponile su un piatto e lasciale da parte.

  2. Rompi le uova in una scodella, unisci lo yogurt , il miele e l’olio di semi, quindi lava il vasetto vuoto dello yogurt e asciugalo bene. Dosa lo zucchero e uniscilo, e monta il tutto con le fruste fino a ottenere una crema soffice.

    SCALDA IL FORNO A 180° C statico

    Unite la farina poco alla volta, la frumina, il lievito e mescolate con cura. Ora versate il vasetto scarso di olio e amalgamate con cura.

  3. Unisci la farina poco alla volta, la maizena setacciata, il lievito setacciato e amalgama con cura sempre utilizzando le fruste. Versa il composto ottenuto all’interno dello stampo che hai già unto con del burro, quindi inizia a disporre le fettine di pesca in modo concentrico.

  4. Torta alle pesche con miele e yogurt

    Inforna a 180°C per 35 – 40 minuti circa. Ogni forno è diverso, quindi ti consiglio di fare sempre la prova dello stecchino da spiedino: trascorsa la prima mezz’ora (mai prima altrimenti smonti tutto) infilzalo nel centro, se esce asciutto la torta è pronta, altrimenti prolunga un pochino la cottura. 

  5. Mia nonna diceva sempre che quando l’odore della torta si diffonde per tutta casa, significa che è pronta, ma se vuoi andare sul sicuro, usa lo stecchino!

    Una volta pronta, sforna la tua torta alle pesche con miele e yogurt, lasciala freddare benissimo e poi sformala dallo stampo.

    Spolvera con petali di mandorla e zucchero a velo!

    Conserva la torta alle pesche con miele e yogurt in un luogo fresco e asciutto, oppure quando fa molto caldo, in frigorifero.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!