Sugo con il tonno, ricetta semplice e casalinga

Il sugo con il tonno è un condimento davvero semplice e molto gustoso, un’ottima alternativa ai sughi di carne, soprattutto per condire gli spaghetti! Io ne prepararo sempre di più conservandolo qualche giorno in frigorifero, in modo da averlo già pronto quando vado di fretta, e non ho tempo di cucinare. Profumato di basilico o se preferite di prezzemolo, potete aggiungere se gradite anche del peperoncino, per dargli un tocco di brio in più!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    6 / 8 porzioni
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Passata di pomodoro 700 g
  • Polpa di pomodoro 400 g
  • Tonno sott’olio 400 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Vino bianco secco mezzo bicchiere
  • Sale fino 2 / 3 pizzichi
  • Basilico o prezzemolo q.b.
  • Peperoncino (facoltativo) q.b.

Preparazione

  1. Travasa il tonno in una scodella, scolandolo prima per bene dall’olio in cui si trova. In un tegame antiaderente, versa un filo di olio extra vergine di oliva e metti a soffriggere uno spicchio d’aglio diviso a metà.

  2. Appena l’aglio diventa dorato unisci il tonno, mescola con un cucchiaio di legno e fallo insaporire per 5 minuti. Ora sfuma con il vino bianco e lascia evaporare fino a quando non ne sentirai più il forte odore, quindi unisci la passata e la polpa di pomodoro, versa un po’ d’acqua all’interno della bottiglia o del barattolo, per sciacquare bene i residui di passata e polpa, e unisci pure quella versandola nel tegame.

  3. Mescola, aggiusta di sale e copri con il coperchio, tieni la fiamma moderata e lascia cuocere per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto. Se ti piace il piccante, puoi unire il peperoncino intero spezzandolo in due quando soffriggi l’aglio, oppure puoi mettere quello in polvere adesso, mentre il sugo con il tonno cuoce.

  4. Quando il sugo è pronto, spegni e unisci qualche foglia di basilico o se preferisci di prezzemolo. Il sugo con il tonno si mantiene anche fino a 5 / 6 giorni in frigorofero, all’interno di un contenitore di vetro con chiusura ermetica. Ogni volta che ti serve, basterà travasare con un mestolo in un tegame, la quantità necessaria da scaldare per condire la pasta del pranzo, o della cena. Buon appetito!

Precedente Torta dolce di pane con ricotta e fichi freschi Successivo Petto di pollo all'arancia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.